Apple: MacBook Air, Mac Mini, Mac Pro (mini) - Le novità del 2022

Apple: MacBook Air, Mac Mini, Mac Pro (mini) - Le novità del 2022
© iStockPhoto

Con l'arrivo del 2022, Apple si prepara ad annunciare e lanciare sul mercato le sue novità, scopriamo insieme di cosa si tratta.

Apple sta preparando un 2022 ricco di novità in ambito tecnologico, mediante l'annuncio e lancio di nuovi iPhone, MacBook e non solo.  

MacBook Air 2022

Partiamo dal MacBook Air 2022, il quale sarà completamente diverso esteticamente e in hardware rispetto il modello attualmente presente sul mercato. Il MacBook di nuova generazione monterà un chip M2, il quale garantirà non solo maggiori prestazioni ma anche velocità. Ci sono buone possibilità che monti un chip M2 con 10 Core invece di 8 Core, ciò permetterebbe di avere maggiore potenza senza incidere sui consumi.

Non ci sono ancora info ufficiali ma si specula sul nuovo design, diventando più colorato, con la possibilità che Apple lo lanci in diverse colorazioni, tra cui cornici bianche per la scocca anteriore al display, porte Thunderbolt 4, jack da 3,5 mm per le cuffie, porta MagSafe e nessuno slot SD o porte HDMI. Non mancherà all'appello un piccolo notch con webcam con risoluzione 1080p.

Mac Mini e iMac 27 (32)

Il secondo prodotto che verrà commercializzato quest'anno è un nuovo Mac Mini, il quale proporrà una scocca meno pungente e più arrotondata. Certo, non si tratta solo di novità estetiche ma verrà introdotto anche il nuovo chip M2 che garantirà prestazioni migliori. iMac 2022 dovrebbe montare un display maggiorato rispetto il modello attuale, con un pannello di 27 pollici o 32 pollici, rendendo la soluzione all-in-one migliore di ora, con un display che permette di lavorare più professionalmente.

Mac Pro 

C'è chi giustamente si attende di vedere un nuovo Mac Pro nel 2022, il quale oltre ad un fattore estetico porterà una ventata di aria fresca anche nelle potenzialità, mediante l'uso di una configurazione estrema che prevede CPU a 40-Core, lanciato in due modelli distinti, da 20 Core e 40 Core. Il modello da 20 Core proporrà 16 Core affanciati da 4 core di calcolo ad alta efficienza energetica, il 40 Core invece ben 32 Core ad alte prestazioni affancati da 8 Core ad alta efficienza energetica. Si pensa che Apple potrebbe montare dei core grafici GPU per la gestione di grafica 2D e grafica 3D, mettendo a disposizione 64 core grafici o 128 core grfici GPU. 

iPad Pro e iPad Mini 

Il 2022 lascerà spazio anche ai nuovi iPad come l'iPad Pro con ricarica wireless. In termini di prestazioni Apple apporterà notevoli migliorie e modifiche anche in questo caso, mediante l'uso del nuovo chip M2, anche se c'è chi sostiene che potrebbe adottare M1 Pro o M1 Max.

Il Pro potrebbe non essere l'unico iPad lanciato nel 2022, si pensa anche ad un nuovo iPad Mini, il quale proporrà un upgrade hardware rispetto il modello lanciato nel 2021, mantenendo però il medesimo design che conosciamo. piaciuto molto agli utenti soprattutto per quel suo essere piccolo ma completo.

iPhone 14 

Non poteva di certo mancare all'appello l'iPhone 14, che verrà lanciato prima della fine dell'anno con un display dotato del punch hole, ossia un foro direttamente nel display per includere la fotocamera anteriore, massimizzando l'ampiezza dello schermo. Stando alle ultime indiscrezioni, iPhone 14verrà lanciato in svariate versioni e potrebbe dire addio alla notch, implementando tutto il sistema Face ID al di sotto del pannello. 

Sempre secondo dei rumors la camera passerà da 12 megapixel a 48 megapixel, oltre alcuni ritocchi estetici. Anche se non è certo, Apple potrebbe lanciare un iPhone SE con rete 5G, display da 4,7 pollici, pulsante Home con Touch ID ed altre interessanti novità. 

Apple Watch

Il 2022 potrebbe essere l'anno della svolta per l'Apple Watch, con il primo modello rugged, vale a dire uno smartwatch resistente a polvere, acqua e urti accidentali, più adatto a sport estremi ed attività varie. Stando ad alcune statistiche sono sempre più gli sportivi che usano l'Apple Watch, per questo Cupertino starebbe pensando ad un sistema che permetterebbe l'uso del dispositivo anche a 50 metri di profondità.

VR

Il cosiddetto One More Thing di Apple questa volta potrebbe essere il tanto richiesto e vociferato visore per la realtà virtuale, il quale funzionerà similmente all'Oculus Quest 2 o forse dovremmo dire Meta Quest, senza l'uso di uno smartphone associato, funzionerà in maniera autonoma e potrà essere utilizzato per giocare in VR, riprodurre video in VR e interagire al meglio con i social network, oltre naturalmente in grado di interfacciarsi con tutti gli altr idispositivi e servizi Apple. Sarà alimentato da un hardware di tutto rispetto, sopratutto essendo il primo modello di una lunga serie.

Per ora tutto questo è solo speculativo, non ci resta che attendere eventuali conferme o smentite.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato