Netflix: Come funziona la nuova condivisione account

Netflix annuncia un pagamento extra per la condivisione account

Mentre l’abbonamento Netflix con inserzioni pubblicitarie sembra ottenere successo, la famosa piattaforma di streaming sta introducendo una serie di innovazioni importanti per quanto riguarda la condivisione degli account, ma questa volta a pagamento.

Netflix chiede un pagamento supplementare per la condivisione account

Secondo quanto riferito da The Verge, il 23 maggio 2023 Netflix ha annunciato che gli utenti negli Stati Uniti dovranno ora pagare 7,99 dollari al mese per poter condividere il proprio account con persone al di fuori del proprio nucleo familiare. Questo costo aggiuntivo sarà applicato agli account con il piano Standard (che negli Stati Uniti ha un costo mensile di 15,49 dollari) o Premium.

La differenza sta nel fatto che con il piano Standard sarà possibile aggiungere solo una persona extra, mentre con il piano Premium si potranno aggiungere due persone extra, al costo di 7,99 dollari al mese per ciascuna. Per i sottoscrittori dei piani meno costosi, come il piano Standard con pubblicità o il piano Base, non sarà possibile condividere l’accesso a Netflix al di fuori del nucleo familiare.

È importante notare che i membri extra avranno alcune limitazioni. Avranno un profilo separato con una password dedicata e dovranno essere attivati nello stesso paese dell’account principale. Non sarà possibile creare ulteriori profili o utilizzare un profilo per bambini per gli utenti extra. Inoltre, ci sarà una limitazione sul numero di dispositivi che possono guardare e scaricare contenuti contemporaneamente.

Ma come fa Netflix a verificare se un utente si trova al di fuori del nucleo familiare? La piattaforma si basa sul luogo in cui l’utente accede al servizio da un televisore e sull’indirizzo IP associato a quel dispositivo. Gli utenti possono modificare il loro luogo principale attraverso l’app di Netflix sul televisore o su un dispositivo connesso. Netflix ha specificato che non utilizza il GPS per determinare la posizione, ma si basa su indicazioni come l’ID dei dispositivi, gli indirizzi IP e l’attività dell’account.

Secondo quanto dichiarato sul blog ufficiale di Netflix, i primi utenti negli Stati Uniti che utilizzavano condivisioni di account stanno già ricevendo comunicazioni informative via email. Al momento, questa nuova politica non riguarda l’Italia, ma sembra che la condivisione di account su Netflix sia destinata a diventare meno diffusa.

Questa nuova politica di Netflix sulla condivisione degli account sembra essere una mossa strategica per aumentare i ricavi e prevenire gli abusi del sistema di abbonamento. Mentre molti utenti hanno apprezzato la possibilità di condividere gli account con amici o familiari, la piattaforma sta cercando di trovare un equilibrio tra le esigenze degli utenti e la necessità di garantire un servizio sostenibile.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Tecnologia

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se puĆ² permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.