Opera lancia Aria: IA integrata nel browser

L'IA arriva nel browser Opera

Opera annuncia il lancio di Aria, il suo nuovo browser AI. Grazie ad Aria, gli utenti di Opera potranno accedere gratuitamente a un servizio leader nell’intelligenza artificiale generativa. Aria, integrato direttamente nel browser, offre una nuova esperienza di navigazione agli utenti di Opera. Il servizio è il risultato della collaborazione tra Opera e OpenAI.

Una nuova dimensione di creatività e produttività grazie al browser AI di Opera

Il nuovo browser AI di Opera permette agli utenti di sfruttare la potenza dell’AI per migliorare la loro creatività e produttività, offrendo al contempo tutte le funzionalità di un browser tradizionale. Basato sull’infrastruttura “Composer” di Opera, Aria si collega alla tecnologia GPT di OpenAI e offre ulteriori funzionalità, come risultati in tempo reale dal Web.

Aria rappresenta un esperto di Web e browser, consentendo agli utenti di collaborare con l’intelligenza artificiale durante la ricerca di informazioni, la generazione di testo o codice, e la risposta alle domande sugli argomenti di loro interesse. Ad esempio, per quanto riguarda l’assistenza clienti, Aria ha accesso all’intero database di documentazione di supporto di Opera e può fornire risposte basate sulla conoscenza attuale dei prodotti dell’azienda.

La strategia di Opera nell’ambito dell’intelligenza artificiale

L’integrazione di Aria rappresenta un passo avanti nella strategia di Opera di incorporare servizi di AI generativa nei suoi browser ed è il frutto della collaborazione con OpenAI. All’inizio di quest’anno, Opera ha introdotto una prima implementazione di ChatGPT nella barra laterale del suo browser desktop, insieme alla funzione AI Prompts.

L’azienda ha anche presentato Opera One, una versione ridisegnata del suo browser in grado di ospitare molteplici funzioni di AI generativa grazie al suo design modulare. Ora, Opera sta facendo un ulteriore passo avanti, introducendo un browser AI che permetterà agli utenti di interagire con il Web con l’aiuto dell’AI direttamente all’interno del browser.

L’attuale forma di Aria, che include un’interfaccia di chat per la comunicazione con gli utenti, rappresenta la prima fase di questo progetto. Il servizio basato sull’intelligenza artificiale sarà ulteriormente integrato nelle future versioni del browser Opera, con l’obiettivo finale di essere completamente integrato nel browser stesso, aiutando gli utenti a svolgere attività che spaziano tra diversi browser.

Disponibilità di Aria e ulteriori informazioni

Aria AI è ora disponibile in oltre 180 paesi, inclusa l’Unione Europea, tramite la versione per sviluppatori di Opera One per desktop e la versione beta di Opera per Android. Per ulteriori dettagli, si può consultare il blog ufficiale di Opera.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Tecnologia

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se puĆ² permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.