Threads: Il rivale di Twitter che sta facendo strada

Meta Threads - Borsainside.com

Sono passati solo pochi giorni dal grande scossone che Meta ha apportato a tutto il panorama dei social network a livello mondiale, lanciando Threads, la piattaforma collegata a Instagram che ha tutta l’aria di essere il rivale dichiarato di Twitter.

Successo immediato per Threads

Abbiamo parlato molto di Threads negli ultimi giorni, anche del suo quasi istantaneo successo a livello mondiale. La piattaforma ha visto l’iscrizione di 30 milioni di utenti nel giro dei primissimi giorni di vita, e ora celebra un nuovo importante traguardo che rafforza la sua diffusione.

100 milioni di utenti per Threads

Threads infatti può contare su ben 100 milioni di utenti. Una cifra enorme se consideriamo il lasso di tempo in cui è stata raggiunta. Basti pensare che soltanto una settimana fa Threads nemmeno era disponibile ufficialmente. La quota dei 100 milioni di iscritti a Threads è stata raggiunta più velocemente anche rispetto a quanto fatto da ChatGPT, altro fenomeno in termini di crescite repentine.

Crescita dei contenuti e attività degli utenti

Oltre a iscriversi gli utenti su Threads pubblicano anche contenuti, segno della loro attività sul social. Secondo gli ultimi dati aggiornati si parla di milioni di post a tre cifre, anche questi in crescita esponenziale ovviamente.

Twitter e i suoi utenti attivi

E visto che sin dalla sua nascita Threads è stato accostato a Twitter, secondo gli ultimi dati il social di Elon Musk dovrebbe contare su circa 500 milioni di utenti attivi. Queste cifre vanno prese con le pinze perché non vengono comunicate ufficialmente.

Threads: non ancora disponibile in Italia

Vi ricordiamo che Threads al momento non è disponibile in via ufficiale in Italia, ma in questa guida abbiamo descritto come usarlo anche dalle nostre parti.

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram
Regolamentazione Trading
Non perdere le nostre notizie! Vuoi essere avvisat* quando pubblichiamo un nuovo articolo? No Sì, certo