Lombardia resta in zona Rossa? Fontana chiede al ministro Speranza di rispettare l'automatismo del Dpcm

Lombardia resta in zona Rossa? Fontana chiede al ministro Speranza di rispettare l'automatismo del Dpcm
© iStockPhoto

Il ministro della Salute pronto a prorogare fino al 3 dicembre la zona Rossa per la Lombardia ma i dati sono migliorati e il governatore non ci sta

Rischia di restare nella fascia di rischio più alta la Regione Lombardia, e questo nonostante i dati indichino un netto miglioramento nelle ultime settimane. Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha infatti esternato l'intenzione di lasciare la regione in zona Rossa fino al 3 dicembre, suscitando così evidente disappunto da parte del governatore Attilio Fontana.

La notizia del rischio che la Lombardia resti in fascia rossa è arrivata oggi, venerdì 27 novembre, e potrebbe essere confermata nel corso della giornata in seguito all'incontro tra il Governo e le Regioni.

Il ministro della Salute ha già fatto sapere che la Lombardia potrebbe restare in zona rossa una settimana di più, ma il presidente della Regione non sembra affatto condividere la linea di massima prudenza di Speranza, ed ha chiesto all'esecutivo di rispettare l'automatismo stabilito dal governo stesso, in base al quale fino ad oggi è stato deciso se una determinata regione sarebbe stata inserita in fascia gialla, arancione o rossa.

Lombardia, zona arancione o rossa?

L'automatismo che ha iniziato ad essere utilizzato a partire dall'inizio di novembre resta in vigore ancora fino al 3 dicembre, ed è proprio in base ai criteri presi in considerazione da quel meccanismo voluto dall'esecutivo, che la Regione Lombardia dovrebbe essere inserita quantomeno in zona arancione già a partire da domani.

Il provvedimento governativo prevede infatti che lo scenario di rischio sia misurato tenendo conto di alcuni dati e di certi parametri. Quello che dovrebbe succedere, applicando il meccanismo che ha determinato la divisione dell'Italia in fasce di rischio fino ad oggi, è che se i parametri migliorano le misure restrittive vengono allentate, mentre se peggiorano vengono inasprite.

Ebbene, nonostante siano stati gli stessi ministri, compreso Roberto Speranza, a stabilire tutto ciò, proprio ieri pomeriggio è arrivata la comunicazione del ministro della Salute che, per una 'questione di prudenza', intende prorogare per un'altra settimana le restrizioni da zona rossa per la Lombardia.

In teoria questo dovrebbe servire ad arrivare a ridosso del periodo delle festività natalizie con una situazione dal punto di vista dei contagi, ancora più 'tranquilla', visto che con il prossimo Dpcm, a partire dal 4 dicembre l'intero Paese dovrebbe diventare zona gialla.

Fontana: "la Lombardia è da due settimane nei parametri previsti per la zona arancione"

Il presidente della Regione Lombardia non ha esitato a criticare le dichiarazioni del ministro della Salute, facendo notare che i dati sull'andamento del contagio permetterebbero alla Lombardia di essere inserita in zona arancione.

"Nonostante la mia opposizione, il Governo intende mantenere in vigore fino al 3 dicembre le attuali misure restrittive e, quindi, lasciare la Lombardia in zona Rossa" ha detto il governatore Fontana, che ha poi spiegato: "nel decreto sono presenti automatismi secondo i quali la Lombardia è da due settimane pienamente nei parametri previsti per il passaggio in zona arancione".

"Ho fatto presente al Governo che, così come si applicano automatismi in senso negativo, gli stessi devono essere attuati quando la situazione migliora" ha aggiunto Fontana "continuerò a farmi portavoce verso l'esecutivo, anche a nome dei sindaci che hanno espresso il medesimo parere, affinché la Lombardia, come previsto dagli indicatori, entri in zona arancione il prima possibile. Restare in zona rossa significa non fotografare la realtà dei fatti e non considerare i grandi sacrifici dei Lombardi".

In seguito il governatore della Lombardia ha sentito telefonicamente il ministro Speranza, col risultato che la situazione resta congelata fino a che non ci sarà l'incontro con le Regioni in seguito al quale verrà definita la data esatta in cui la Lombardia diventerà zona arancione. È molto probabile che non si dovrà attendere fino al 3 dicembre, ma difficilmente la data del passaggio sarà quella di domani, più facile invece che sia quella di lunedì.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS