Crisi di governo, la trattativa riparte. Toninelli: "accordo col Pd non semplice ma siamo al bivio"

Crisi di governo, la trattativa riparte. Toninelli:

Si chiude il vertice capigruppo Pd-M5s. Patuanelli: "abbiamo lavorato in buon clima. Ma non abbiamo parlato di nomi"

CONDIVIDI

Alle 18 riprende il via la trattativa tra Movimento 5 Stelle e Partito Democratico per provare a trovare una via d'uscita ad una crisi che è una matassa ancora tutta da sbrogliare. Dopo la cancellazione da parte dei 5 Stelle dell'incontro previsto per le ore 11 di questa mattina, e le voci che davano un Di Maio fermamente intenzionato ad ottenere il ministero dell'Interno, poi smentita dai grillini, ecco che si riparte col vertice dei capigruppo.

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Un'ora e quaranta minuti di incontro nel quale, come spiega Stefano Patuanelli, capogruppo del M5S al Senato, si è "lavorato in buon clima" ma ancora niente nomi. Il capogruppo del Pd Andrea Marcucci, insieme alla vicepresidente Pd Paola De Micheli e ad Andrea Martella hanno detto ai giornalisti: "abbiamo approfondito i punti per una base comune programmatica e li approfondiremo ancora nelle prossime ore. Il lavoro continua in maniera profittevole."

Sembra quindi che la trattativa sia ripresa di gran lena, ma di conclusioni, specie sui nomi di chi andrà ad occupare i vari ministeri, non ce ne sono ancora. Trovare la quadra con il Pd non è facile, a dispetto di quanto ritiene un Matteo Salvini preda della paranoia, convinto che le due forze politiche avessero pianificato tutto da tempo.

Ne parla su Facebook Danilo Toninelli. "Luigi in primis e tutto il M5s stanno lavorando per il bene del Paese. Accordandosi col Pd? Non è semplice e ve lo dice chi ha condotto in prima linea la battaglia per salvare la Costituzione dall'attacco di Renzi" scrive sul social "Ma oggi la situazione è diversa. Siamo di fronte a un bivio. Da una parte c'è il rischio dell'abisso per l'Italia. Dall'altra parte la possibilità di scrivere a quattro mani un accordo con il Pd di Zingaretti, in cui le parti, pur radicalmente diverse, possono vincolarsi ai punti in esso contemplati".

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro