Skin ADV

Sondaggi politici, l'emergenza coronavirus accresce la fiducia nel premier e nel M5s

Sondaggi politici, l'emergenza coronavirus accresce la fiducia nel premier e nel M5s

L'emergenza coronavirus penalizza invece Italia Viva che finisce sotto il 2%, e la Lega che continua a perdere punti

La situazione di grave emergenza in cui si trova il Paese per via della pandemia di coronavirus ha sostanzialmente accresciuto il livello di fiducia degli Italiani nei confronti dell'attuale esecutivo guidato dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

Cresce nei sondaggi il Movimento 5 Stelle, anche se di misura, e la coalizione di sinistra, mentre tra le forze di opposizione si conferma il trend positivo di Fratelli d'Italia, che continua a erodere consensi alla Lega di Salvini, e di Forza Italia. Pessimi risultati invece per Italia Viva, che continua a perdere potenziali elettori allontanandosi sempre di più dalla soglia di sbarramento che potrebbe essere fissata dalla nuova legge elettorale al 4%.

Cresce il consenso al Governo Conte bis

Secondo gli ultimi sondaggi realizzati dall'Istituto Ixè per la trasmissione Cartabianca in onda sulla Rai, dall'inizio dell'emergenza ad oggi il Governo Conte bis ha guadagnato circa 15 punti percentuale. Ora infatti il 52% degli intervistati dichiara di avere poca o abbastanza fiducia nell'attuale esecutivo.

La crescita dei consensi è stata riscontrata anche nel corso della settimana in cui il premier Giuseppe Conte ha affrontato il tavolo con gli altri leader dei Paesi Ue per stabilire quali misure economiche è necessario mettere in campo per sostenere l'economia degli Stati più colpiti dall'emergenza coronavirus. Occasione in cui Conte ha ribadito il No all'uso del Mes (il cosiddetto fondo salva-Stati) rilanciando la proposta di ricorrere ai coronabond.

Italia Viva sotto il 2%, cresce il M5s

Il sondaggio realizzato da Ixè segnala anzitutto una crescita di mezzo punto percentuale del Movimento 5 Stelle, che nel mese di marzo avrebbe dovuto riorganizzarsi con gli stati generali, evento rimandato a data da destinarsi per via dell'emergenza coronavirus.

Il M5s quindi cresce passando dal 15,1% al 15,6%, e cresce anche la Sinistra, che passa dal 3,5% al 3,9%. Mentre il Partito Democratico risulta leggermente in calo, e passa infatti dal 22,9% al 22,6%. Calo ancora più evidente quello di Italia Viva, che perde un'altra importante porzione dei suoi già pochi consensi, e passa dal 2,2% all'1,9%, allontanandosi ulteriormente dalla soglia di sbarramento.

Per quel che riguarda le forze all'opposizione, la Lega continua a perdere consensi, e passa dal 26,5% al 26,2%, mentre continuano a crescere, anche se di misura, i consensi al partito di Giorgia Meloni, Fratelli d'Italia, che passa dal 12,7% al 12,8%. Migliora anche Forza Italia, che secondo Ixè passa dal 7% al 7,4%.

Quando finisce l'emergenza coronavirus?

I sondaggisti hanno anche chiesto agli intervistati quando potrebbero finire, secondo loro, le misure restrittive legate all'emergenza coronavirus. Secondo il 61% prima dell'estate non se ne parla, mentre il 19% circa degli intervistati ritiene che dopo Pasqua si potrà tornare alla normalità.

Infine, per quel che riguarda le prospettive per la ripartenza del Paese, è stato domandato un parere in merito alla possibilità di un esecutivo guidato dall'ex presidente della Bce Mario Draghi. Il 46% delle persone interpellate da Ixè si è detto favorevole, ma questa ipotesi, è bene ricordarlo, è stata ventilata solo da alcuni esponenti dell'opposizione, ed è totalmente priva di qualsiasi fondamento.

IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS