Borsainside.com

Trump: "gratis per tutti" il farmaco sperimentale per il Coronavirus usato per la sua cura

Trump:

La Regeneron, casa produttrice del farmaco sperimentale per il Covid, ha presentato mercoledì la richiesta alla FDA per l'autorizzazione all'uso d'emergenza

Il ricovero in ospedale per Covid-19 del presidente Usa potrebbe segnare una svolta positiva nel trattamento della malattia. È quanto si apprende dalle recenti dichiarazioni rilasciate proprio da Donald Trump riguardo la possibilità di utilizzare un nuovo farmaco sperimentale che sarebbe stato impiegato per curare lui stesso dopo che è risultato positivo al Coronavirus.

L'annuncio del presidente Donald Trump è arrivato, come di consueto, attraverso Twitter, dove ha pubblicato un video in cui afferma di voler rendere "gratis per tutti" il farmaco allo studio da parte della società americana Regeneron che è stato usato su di lui per curare il Covid-19.

Che possa trattarsi di una mossa fatta per garantirsi un vantaggio in campagna elettorale, o che lo abbia fatto semplicemente per senso del dovere poco cambia, perché se il farmaco sperimentale dovesse rivelarsi efficace segnerebbe una svolta importante.

E a giudicare dalle condizioni di salute del presidente, alla rapidità con la quale un uomo di 74 anni è stato dimesso dopo essere stato ricoverato per il Covid, viene da pensare che effettivamente questo farmaco possa essere efficace.

Trump: "una benedizione di Dio sotto mentite spoglie"

Il farmaco che la società americana Regeneron sta sperimentando è stato scoperto proprio durante il periodo di positività del presidente Donald Trump "in quanto utilizzato per la sua cura" secondo quanto apprendiamo da Investing.com.

Per questa ragione il presidente Usa ha definito il suo periodo di malattia "una benedizione di Dio sotto mentite spoglie". Sarebbe in questo modo infatti che il farmaco è stato scoperto, ed ora il tycoon vuole che venga autorizzato e reso disponibile per tutti gratuitamente.

"Abbiamo il Regeneron" ha dichiarato Trump nel video pubblicato su Twitter "abbiamo un farmaco simile di Eli Lilly Company e stiamo cercando di ottenerlo in caso di emergenza. L'ho autorizzato io... Lavoreremo per ottenerli e li otterremo gratuitamente. Voglio che tutti siano trattati allo stesso modo del loro presidente".

Tuttavia il farmaco è ancora in fase sperimentale in quanto è stato utilizzato per una serie di terapie non ancora provate. A tal proposito Pinchas Cohen, analista di Investing.com ha spiegato che "naturalmente non ha affrontato il fatto che non ha ancora ricevuto l'approvazione del governo, anche se la Regeneron ha annunciato mercoledì di aver presentato una richiesta alla Food and Drug Administragion (FDA) per un'autorizzazione all'uso di emergenza".

Gli effetti dell'annuncio fatto da Donald Trump si sono subito visti sulla quotazione del titolo Regeneron Pharmaceuticals Inc, che nella giornata di ieri ha guadagnato oltre il 4% nel pre-market Usa, dopo la chiusura comunque positiva del giorno precedente, in cui aveva segnato un +1,73%.

Il presidente Trump nel frattempo ha anche annunciato che presto sarà disponibile il vaccino contro il Covid-19. "Ci sono molte aziende nella fase finale del vaccino" ha dichiarato il tycoon "avremo il vaccino tra pochissimo tempo, penso prima delle elezioni".

"La Food and Drug Administration sta agendo in fretta come non mai, abbiamo accelerato i tempi. Penso che dovremmo averlo prima delle elezioni, ma è coinvolta la politica. E va bene. Vogliono fare i loro giochi e magari arriverà subito dopo le elezioni" ha aggiunto poi.

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Trading senza rischi, fondi virtuali di 100.000 Euro.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS