Alluvione in Emilia Romagna, grazie al Fondo Solidarietà dell’UE in arrivo 400 milioni di euro

Nei giorni scorsi abbiamo assistito al disastro che ha colpito alcune province dell’Emilia Romagna. Per le migliaia di famiglie coinvolte, le negligenze nella gestione del territorio da parte di chi di dovere si sono tradotte in milioni di dollari di danni, ma soprattutto parliamo di un costo in vite umane che non potrà mai essere ripagato.

Tajani annuncia la possibilità di ricevere 400 milioni di euro dall’Ue

Il ministro degli Esteri, Antonio Tajani, ha sottolineato la solidarietà dell’Europa nei confronti delle popolazioni colpite dall’alluvione che ha colpito l’Emilia-Romagna. Tajani ha ringraziato l’Unione Europea per il supporto dimostrato, particolarmente dopo la visita della presidente della Commissione, Ursula von der Leyen, nelle zone interessate.

Durante un’intervista televisiva, il ministro Tajani ha annunciato che il Fondo di solidarietà dell’UE fornirà finanziamenti, stimati intorno ai 400 milioni di euro, per affrontare l’emergenza.

Ha spiegato ai giornalisti di aver discusso della questione con la presidente del Parlamento europeo, Metsola, e ha espresso fiducia nel fatto che Bruxelles voterà rapidamente per garantire che l’Italia riceva tali fondi al più presto. I fondi verranno poi utilizzati per il ripristino delle zone colpite dall’alluvione.

“Io credo che non tocchi alla Commissione Ue dire quanto si deve fare per la nomina dei commissari. Adesso bisogna fare in modo di ottenere i fondi, i due miliardi su cui si è impegnato il governo, e una fetta può essere erogata in una settimana. Poi si troverà il commissario” ha inoltre dichiarato Tajani nel corso di un suo intervento a TG1 Mattina.

In merito alla nomina del commissario responsabile per le aree alluvionate, Tajani ha quindi sottolineato che l’obiettivo principale è garantire l’ottenimento dei fondi promessi dal governo italiano, che si è impegnato a destinare due miliardi di euro per affrontare la situazione.

Tajani ha spiegato che una parte di tali fondi potrebbe essere erogata entro una settimana. Riguardo alla scelta del commissario, ha affermato che sarà compito del governo italiano decidere, mettendo in evidenza che non si tratta di una questione politica, ma di individuare una persona competente e dedicata a tempo pieno.

“Il governo deciderà non è un fatto politico ma si cerca una persona che si dedichi a tempo pieno. Meglio una persona che conosce il territorio. Si vedrà. Si troverà la persona migliore” ha spiegato ancora il ministro.

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram
Regolamentazione Trading
Non perdere le nostre notizie! Vuoi essere avvisat* quando pubblichiamo un nuovo articolo? No Sì, certo