AllBlock: Attenti al malware che finge di bloccare la pubblicità

Che si tratti di un canale Youtube, canale Twitch, un Social Network o un Blog, potrebbe capitarvi di imbattervi in numerose pubblicità, invadenti e il più delle volte a comparsa con un popup, molti preferiscono affidarsi ad estensioni, software e trucchi vari per bloccare pubblicità online su Google Chrome, Firefox ed altri browser.

Bloccare la pubblicità ma attenti ai Malware

Bloccare pubblicità online se da un lato vi garantisce una navigazione sicura e libera da ogni possibile distrazione, dall’altra penalizza i creatori di contenuti, i quali non hanno modo di monetizzare dai vostri clic o visione di spot pubblicitari, tuttavia quando un sito esagera con la pubblicità per monetizzare avidamente, spesso si ritrova in queste condizioni, con utenti che continunano a consultare le notizie ma bloccando la pubblicità.

Certo, ci sono anche soluzioni per impedire di bloccare la pubblicità in un sito, plugin per WordPress ad esempio che sono in grado di rilevare l’uso di AdBlock o estensioni per il browser simili,anche se come dice il detto fatta la legge,trovato l’inganno, ossia che vi sono modi per aggirare il problema. Ad ogni modo, sulla rete esistono tante estensioni per il browser che permettono di bloccare la pubblicità, alcune più efficienti di altre ma quando si parla di sicurezza, non si scherza. Vi è mai capitato ad esempio di andare nel Chrome Web Store e cercare adblock o estensioni per bloccare pubblicità trovandovi davanti tante soluzioni? A quale affidarvi?

blocco pubblicita

Di recente i ricercatori di Imperva Research Labs hanno scovato un pericoloso malware in AllBlock, un’estensione che si finge tale ma in realtà installa un adware sulla macchina, in altre parole non solo non blocca la pubblicità, ma cliccando sulla stessa si viene reindirizzati in portali pericolosi con link affiliati e annunci invasivi, in altre parole è un modo forzato per permettere ai suoi creatori di monetizzare contro la vostra volontà, mettendo a rischio anche privacy e sicurezza. 

Google ovviamente ha già rimosso l’estensione in questione, tuttavia è ancora presente in rete e può essere scaricata e installata in altri modi e attraverso fonti differenti. L’estensione per Chrome è facilmente rimuovibile dal PC, vi basterà disinstallare l’estensione dal browser, ma ciò non toglie di come bisogna prestare molta attenzione a ciò che si installa, affidandosi sempre e soltanto ad estensioni ufficiali, conosciute e sicure, basandosi sulle recensioni online piuttosto che quelle presenti nello Store stesso, le quali il più delle volte come accade anche su Amazon sono contraffatte. Ricordate, bloccare la pubblicità penalizza i creatori di contenuti.

Come bloccare la pubblicità in sicurezza

A questo punto la domanda sorge spontanea, come bloccare pubblicità con Chrome o bloccare pubblicità con Firefox in sicurezza? Come detto esistono delle estensioni per browser che consentono di bloccare pubblicità durante la navigazione, senza imbattersi in malware, spyware, trojan, adaware ed altre pericolose minacce, dato che sono estensioni sicure e funzionanti, tra queste citiamo AdBlock e UBlock Origin, quest’ultima in grado di bloccare pubblicità in tutti i siti e servizi online, ma sopratutto in grado di aggirare i javascript che rilevano gli antipopup o blocchi pubblicitari.

In altre parole dopo averla installata potete vedere video su Youtube senza pubblicità, live su twitch senza pubblicità, navigare sui siti senza banner pubblicitari e così via dicendo, ma in questo modo però penalizzerete i creatori di contenuti che non potranno monetizzare con il proprio lavoro, dunque per loro e nostro rispetto vi invitiamo ad usarlo con moderazione, dopotutto vi è anche la possibilità di decidere cosa bloccare e cosa mostrare. A volte ci sono banner pubblicitari che consentono ai creatori di contenuti di monetizzare anche solo guardandoli, non danno fastidio e per questo potreste aggiungerle alla lista dei banner pubblicitarà da non bloccare.

Le estensioni gratis per Chrome e Firefox per bloccare la pubblicità sono disponibili nei rispettivi store, una volta installate vedrete la loro icona comparire in alto a destra, accanto alla barra degli indirizzi, cliccandoci su potete personalizzare l’esperienza, altrimenti non dovrete fare nulla, dato che le estensioni funzionano in modo del tutto autonomo.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Le ultime news su Tecnologia

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.