ChatGPT vs Bing, chi vince? IA a confronto

Confronto tra ChatGTP e Bing

L’evoluzione delle intelligenze artificiali è sempre più rapida, e con l’arrivo di ChatGPT su Bing sembra che il “discepolo” abbia superato il “maestro”. L’IA di Microsoft, implementata sul suo browser, è infatti considerata da molti utenti più affidabile e responsiva di quella sviluppata da OpenAI.

ChatGPT vs Bing, quale scegliere?

Ma come è possibile? In teoria, Bing ha un vantaggio notevole su ChatGPT, specialmente nella versione gratuita. Entrambi i chatbot si basano sul Large Language Model chiamato GPT, sviluppato da OpenAI e implementato su ChatGPT, poi utilizzato da Microsoft, uno dei principali finanziatori di OpenAI.

Attualmente, le versioni più utilizzate di GPT sono GPT-3.5 e GPT-4, quest’ultima offrendo una qualità di dialogo migliore e informazioni più precise rispetto alla precedente release. Purtroppo, GPT-4 è disponibile solo per gli utenti di ChatGPT Professional, mentre chi usa la versione gratuita si deve accontentare di GPT 3.5.

Bing
Bing: L’IA di Microsoft

Al contrario, Bing AI utilizza GPT-4 per tutti, in modo completamente gratuito. Questo potrebbe portarci a pensare che Bing AI sia migliore di ChatGPT, ma la verità è diversa.

Microsoft ha infatti sviluppato sistemi di “difesa” di Bing AI per evitare che l’IA “impazzisca” su temi delicati e per impedire il sovraccarico dei propri server. Ad esempio, le chat con Bing Chat sono limitate a 150 messaggi al giorno, cosa che non accade su ChatGPT.

Inoltre, sembra che Bing Chat sia più “abile” nel fornire risposte brevi, concise e precise, mentre ChatGPT riesce a dare risposte più lunghe senza commettere errori logici. Tuttavia, l’IA di Microsoft ha un importante vantaggio: può effettuare ricerche sul web per fornire informazioni aggiuntive, mentre ChatGPT rappresenta ancora un’esperienza “offline”, senza possibilità di cercare informazioni su Internet.

chatgpt
ChatGPT: L’IA di OpenAI

Insomma, quale delle due intelligenze artificiali è la migliore sul mercato? La risposta dipende dalle esigenze dell’utente e dal tipo di interazione che si cerca con il chatbot. Entrambe le AI hanno pregi e difetti, e la scelta dipende dalle necessità specifiche dell’utente.

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram
Regolamentazione Trading
Non perdere le nostre notizie! Vuoi essere avvisat* quando pubblichiamo un nuovo articolo? No Sì, certo