DSU, elemento fondamentale per l’ISEE e l’accesso ai benefici sociali

Lista, compilazione

La Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) assicura l’accesso a una serie di benefici sociali, costituendo la base dalla quale ottenere l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE). Questo documento, disponibile tramite l’INPS, attesta la situazione finanziaria.

compilazione DSU
Lista, compilazione

La compilazione della DSU richiede precisione e accuratezza, in quanto le informazioni auto dichiarate riguardanti reddito e patrimonio mobiliare e immobiliare (del secondo anno solare precedente) impegnano legalmente il dichiarante.

Quanti tipi di DSU esistono?

La Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) si è evoluta nel tempo, complice l’aggiornamento in materia ISEE, presentandosi ora in varie forme:

  • DSU MiniÈ il modulo di base utilizzato in gran parte per inserire le prestazioni sia assistenziali che sociali, includendo informazioni generali sui membri del nucleo familiare e dati economici. Parte delle informazioni viene prelevata direttamente dagli archivi dell’Agenzia delle Entrate e dell’INPS.
  • DSU Integrale Richiesta in situazioni specifiche, come la disabilità nel nucleo familiare o il diritto allo studio universitario, richiede una compilazione più approfondita rispetto alla DSU Mini.
  • DSU ISEE CorrenteUtilizzata per aggiornare l’ISEE in seguito a variazioni significative nella situazione economica o patrimoniale del nucleo familiare. Parliamo di un cambiamento del reddito familiare (superiore al 25% rispetto al calcolo precedente) o di un cambiamento lavorativo di un membro del nucleo familiare che porta il patrimonio della famiglia a superare il 20%.
welfare DSU
Unione, forza

DSU: compilazione e invio

La DSU è costituita da 8 parti e può essere compilata autonomamente sul sito dell’INPS o tramite intermediari come i CAF.

  • MB1 – Questo costituisce il nucleo principale della DSU o DSU Mini ed è richiesto per tutti. Racchiude informazioni sul nucleo familiare e sull’abitazione principale.
  • FC1 – È il secondo modulo della DSU Mini e rappresenta un requisito obbligatorio per tutti. Contiene i dettagli su ogni componente della famiglia, compresi dati anagrafici, reddito e patrimonio. Con le modifiche normative, alcune informazioni sul reddito precedentemente auto dichiarate non fanno più parte della DSU e sarà l’INPS a richiederle all’Agenzia delle Entrate.
  • MB2 – È legato alle prestazioni per il diritto allo studio universitario o per i figli minorenni il cui genitori non sono coniugati o conviventi. Serve per situazioni come l’iscrizione all’università o ai servizi per i minori. Questo modulo evidenzia la situazione familiare dello studente universitario o del figlio minorenne.
  • MB3 – Si riferisce alle prestazioni sociosanitarie residenziali, come per esempio il ricovero presso RSS. In questo modulo si inseriscono i dati relativi al beneficiario, ai familiari e ai figli non inclusi nel nucleo familiare, oltre alle eventuali donazioni di immobili.
  • MB1-rid – È un’opzione alternativa al modulo MB1, utilizzata per riferirsi a un nucleo familiare ristretto, composto solo da coniuge e figli. È utile per richiedere prestazioni sociosanitarie per persone con disabilità e/o non autosufficienti maggiorenni o prestazioni legate al dottorato di ricerca.
  • FC2 – Va compilato solo se nel nucleo familiare sono presenti persone con disabilità o persone non autosufficienti. Qui vengono inseriti dettagli sul livello di disabilità e sulle spese per le prestazioni.
  • FC3 – Questo modulo viene usato se ci sono persone dispensate dalla dichiarazione o in caso di sospensione degli adempimenti tributari per eventi eccezionali.
  • FC4 – Compilato per il calcolo della “componente aggiuntiva“, ad esempio per le prestazioni per i figli minorenni o da parte di un beneficiario di prestazioni socioassistenziali. Si inseriscono i dati del nucleo familiare della “componente aggiuntiva”.

A chi consegnare la DSU autocompilata?

Le modalità di consegna della Dichiarazione Sostitutiva Unica compilata in autonomia per il calcolo ISEE 2024 sono diverse e offrono varie opzioni ai contribuenti:

  • Ente erogatore della prestazione sociale – È possibile consegnare la DSU direttamente presso l’ente che gestisce la prestazione sociale a cui si intende accedere.
  • Comune – Alcuni Comuni accettano la consegna della DSU per il calcolo dell’ISEE direttamente presso i loro uffici.
  • Centro di Assistenza Fiscale (CAF) – I CAF offrono assistenza e accettano la DSU compilata dai contribuenti per procedere con il calcolo dell’ISEE.
  • INPS tramite modalità telematica – È possibile inviare la DSU all’INPS utilizzando le modalità telematiche messe a disposizione dall’istituto.
  • Sedi INPS con postazioni informatiche self-service – Le sedi dell’INPS offrono postazioni informatiche self-service dove è possibile compilare e consegnare la DSU.
  • Sito web dell’INPS – Attraverso il sito internet, nella sezione Servizi On-Line – Servizi per il cittadino, è possibile inviare la DSU in modo pratico e veloce.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram
Regolamentazione Trading