Borsainside.com

Coronavirus, il farmaco anti-artrite potrebbe funzionare. Roche disponibile a fornirlo gratis

Coronavirus, il farmaco anti-artrite potrebbe funzionare. Roche disponibile a fornirlo gratis

Il trattamento provato con successo su due pazienti di Covid-19 a Napoli. Potrebbe diventare protocollo nazionale per trattare polmonite coronavirus

Allo stato attuale delle cose non esistono farmaci di comprovata efficacia per il trattamento della polmonite causata dal coronavirus nCoV-19. Ma anche su questo fronte, così come pure sul fronte del vaccino, la ricerca sta andando avanti a passo spedito.

Servono soluzioni nuove per affrontare l'emergenza coronavirus, e servono in fretta. Si tratta di un virus nuovo, che non conosciamo e che non abbiamo ancora gli strumenti per combattere. Una speranza però sta facendo capolino proprio in queste ore, alla notizia che le condizioni di due pazienti di Napoli, malati di Covid-19, sono notevolmente migliorate dopo un trattamento sperimentale a base di un farmaco anti-artrite.

Per i due pazienti affetti da polmonite da coronavirus, ricoverati presso l'ospedale Cotugno di Napoli, è stato applicato il trattamento con un farmaco solitamente utilizzato per curare l'artrite reumatoide, il tocilizumab. Il risultato è stato positivo.

L'oncologo Paolo Ascierto, presidente della Fondazione Melanoma e Direttore dell'Unità di Oncologia Melanoma, Immunoterapia Oncologica e Terapie Innovative dell'Istituto Nazionale Tumori Irccs Fondazione Pascale, ha chiesto un protocollo per estendere il trattamento con tocilizumab a livello nazionale.

Il dottor Ascierto ha spiegato che "il farmaco ha dimostrato di essere efficace. A Napoli sono stati trattati i primi due pazienti in Italia, in 24 ore la terapia ha evidenziato ottimi risultati e domani (13 marzo ndr) sarà estubato uno dei primi due pazienti perché le sue condizioni sono migliorate". Intanto ci sono altri due pazienti affetti da polmonite da Covid-19 che hanno iniziato lo stesso trattamento farmacologico.

Dalla casa farmaceutica Roche arriva poi una ulteriore spinta alla sperimentazione. La multinazionale ha infatti fatto sapere di essere disposta ad impegnarsi per la fornitura gratuita del farmaco off-label (cioè per l'utilizzo per altra patologia diversa da quella per cui è stato concepito) a tutti gli ospedali italiani che ne faranno richiesta per curare la polmonite da Covid-19.

La disponibilità a fornire gratuitamente il farmaco tocilizumab (RoActerma) è arrivata con una lettera inviata dall'ad Maurizio De Cicco al ministro della Salute Roberto Speranza e ai governatori delle Regioni. De Cicco ha infatti garantito la disponibilità del farmaco "fatte salve le scorte necessarie a consentire la continuità terapeutica ai pazienti affetti dalle patologie per cui il prodotto è autorizzato".

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS