Skin ADV

Fase 2, cosa si può fare e cosa no. Dall'attività sportiva o motoria alle visite ai congiunti

Fase 2, cosa si può fare e cosa no. Dall'attività sportiva o motoria alle visite ai congiunti

Lunedì inizia la Fase 2 con obbligo di mascherina in tutti i luoghi chiusi aperti al pubblico e nei mezzi di trasporto pubblici

Si alleggerisce, a partire dalla giornata di domani, il cosiddetto lockdown che impone di restare a casa salvo che per alcune eccezioni. In sostanza aumentano le eccezioni, ma resta l'obbligo dell'autocertificazione, seppur con alcune novità che riguardano in particolare gli spostamenti motivati dalla visita ad un congiunto e per recarsi a fare attività sportiva o motoria.

Ma se da una parte a partire da domani, lunedì 4 maggio, le misure restrittive vengono di fatto allentate, dall'altra ci saranno alcune norme che saranno persino più stringenti, come ad esempio quella che riguarda l'obbligo di indossare la mascherina nei luoghi chiusi aperti al pubblico, come qualsiasi negozio di alimentari e non, e nei mezzi di trasporto pubblici.

Riaprono anche i parchi e i giardini pubblici. Palazzo Chigi fa infatti sapere che "l'accesso del pubblico ai parchi, alle ville e ai giardini pubblici è consentito, condizionato però al rigoroso rispetto del divieto di ogni forma di assembramento, nonché della distanza di sicurezza di un metro. Non possono essere utilizzate le aree attrezzate per il gioco dei bambini che restano chiuse".

Attività motoria e sportiva individuale consentita anche lontano da casa

Si tratta probabilmente della novità di maggior rilievo per quel che riguarda le libertà individuali, visto che fino ad oggi l'attività sportiva, anche nel massimo rispetto della distanza di sicurezza interpersonale, poteva essere svolta solo nei pressi della propria abitazione, non oltre i 200 metri da essa.

Una norma che da domani non avrà più alcuna validità, si potrà invece tornare a fare attività sportiva o motoria anche lontano da casa, e per raggiungere la località prescelta per suddetta attività, si potrà utilizzare un mezzo di trasporto pubblico o privato.

Il Governo ha infatti specificato: "è consentito anche spostarsi con mezzi pubblici o privati per raggiungere il luogo individuato". Riparte anche la pesca sportiva, anche il Lombardia, e in Emilia Romagna il Governatore ha espressamente previsto l'equitazione. La Regione Sicilia invece ha annunciato che autorizzerà i circoli sportivi come quelli del tennis o del mare ma solo per quel che concerne discipline che non prevedono il contatto tra gli atleti.

Si potrà quindi riprendere ad uscire, purché lo si faccia da soli o con un componente del nucleo familiare, ed in ogni caso si rispetti sempre la distanza di sicurezza pari a un metro nel caso di attività motoria, e di due metri per attività sportiva. I minori e le persone non autosufficienti, come ad esempio i disabili, potranno uscire con un accompagnatore.

Il Governo precisa però che "una volta conclusa l'attività è obbligatorio fare immediato ritorno a casa". Inoltre per andare svolgere dette attività non è ancora consentito uscire dalla propria regione. Mentre per quel che riguarda palestre e piscine l'attesa si protrae, forse fino al 18 maggio stando a quanto anticipato dal ministro dello Sport Vincenzo Spadafora.

Ci sono poi le eccezioni, e riguardano in particolare Lombardia e Veneto, dove l'uso della mascherina è stato reso obbligatorio per uscire di casa, vale a dire anche per fare attività motoria e sportiva. Il Governatore Attilio Fontana ha infatti chiarito: "è sempre obbligatorio indossare la mascherina, o un qualsiasi altro indumento a protezione di naso e bocca".

Eccezioni anche in Campania, dove il Governatore De Luca limita l'attività sportiva in una ristretta fascia oraria che va dalle 6 alle 8.30 del mattino, ma senza mascherina. Niente sport invece per i cittadini di Opera, vicino a Milano, dove il sindaco ha vietato ogni attività sportiva.

Spostamenti, le regole da rispettare per far visita ai congiunti

Il 4 maggio sarà possibile andare a trovare i congiunti, termine quest'ultimo che ha stimolato diversi dubbi ed ha richiesto dei chiarimenti. Troviamo tutte le informazioni nel merito direttamente sulla pagina delle FAQ sul sito del Governo, che puoi raggiungere cliccando su questo link.

Gli spostamenti necessari per andare a far visita ai congiunti sono quindi da ritenersi autorizzati, ma sarà comunque necessario compilare adeguatamente il modulo per l'autocertificazione. Il Governo raccomanda in ogni caso di limitare al massimo gli incontri con persone non conviventi, e laddove avvenga detto incontro, è fatto obbligo di rispettare le norme sul distanziamento interpersonale di almeno un metro, di evitare assembramenti e di usare mascherine per la protezione delle vie respiratorie.

Ma chi sono alla fine i congiunti? Sono da ritenersi 'congiunti' tutte le persone alle quali si è legati da uno stabile legame affettivo, nonché i parenti fino al sesto grado e gli affini fino al quarto grado. Ma anche i coniugi, i partner conviventi e i partner delle unioni civili.

Insomma si deduce che il termine congiunti può essere largamente applicato ai propri affetti, ma cosa bisogna scrivere sull'autocertificazione? Il Garante della Privacy ha già precisato che non è consentito, nel rispetto delle norme sulla privacy, specificare l'identità del congiunto cui intendiamo fare visita.

Sul modulo ci si limita pertanto a indicare che la ragione dello spostamento è quella della visita a un congiunto, ed il grado di parentela dello stesso. Non siamo tenuti a fornire ulteriori dettagli, e le norme sulla privacy ci vietano di fornire informazioni relative all'identità del congiunto.

IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS