Vaccino Johnson&Johnson, un nuovo studio rivela efficacia del 100% contro forme gravi dopo il richiamo

Vaccino Johnson&Johnson, un nuovo studio rivela efficacia del 100% contro forme gravi dopo il richiamo

L'azienda ha fornito i nuovi dati dervanti dallo studio di Fase 3 sull'efficacia del proprio vaccino. Dopo il richiamo la protezione aumenta fino al 100%

Al momento i governi di tutto il mondo sono al lavoro per preparare un piano per la somministrazione della terza dose di vaccino anti-Covid-19. Intanto Johnson&Johnson, che ha sviluppato l'unico vaccino monodose, rende pubblici i dati sull'efficacia del richiamo del proprio vaccino.

Dato che il vaccino Janssen prevedeva la somministrazione di una sola dose, a differenza degli altri che prevedevano una doppia dose (somministre a distanza di pochi mesi l'una dall'altra), per Johnson&Johnson il richiamo varrebbe quindi come seconda dose.

Nella seduta di ieri a Wall Street, il titolo della società ha perso lo 0,52% e negli ultimi 3 mesi risulta essere in rosso di ben 8 punti percentuali.

Efficacia dimostrata del 100%

Secondo quanto emerso dagli ultimi studi condotti sul vaccino prodotto dalla casa farmaceutica Johnson&Johnson, il siero in questione sarebbe in grado di proteggere al 75% dalle forme gravi e critiche di Covid-19 a seguito della somministrazione di una sola dose, mentre l'efficacia arriva fino al 100% dopo la seconda dose.

Come ha ricordato la stessa azienda aìproduttrice, questi sono dati ottenuti dallo studio di Fase 3 Ensemble 2, il quale ha evidenziato come una seconda dose, somministrata 56 giorni dopo aver ricevuto la prima, abbia fornito il 100% di protezione contro le forme gravi e critiche a partire da 14 giorni dopo l'ultima vaccinazione.

Occorre comunque fare chiarezza sui dati

La casa farmaceutica Johnson&Johnson ha affermato: "il nostro studio di Real World Evidence ha rilevato che il vaccino a singola dose ha fornito un'efficacia dell'81% contro le ospedalizzazioni correlate a Covid-19. Inoltre le stime di efficacia sono rimaste stabili".

"Siamo consapevoli che stanno circolando dati che possono generare confusione. Vogliamo essere sicuri che la serie di dati più affidabile e completa sull'efficacia del nostro vaccino sia compresa".

Aumenta la protezione

Inoltre dall'azienda fanno sapere che "evidenze sempre più robuste supportano un programma di vaccinazione con un vaccino autorizzato che fornisce benefici alle persone in base ai rischi associati al Covid-19".

"I dati dimostrano che il vaccino Johnson&Johnson fornisce protezione quando viene somministrato come dose singola per una risposta efficace in tempi di emergenza pandemica. Quando si somministra una dose di richiamo del vaccino Janssen, la forza della protezione aumenta ulteriormente, soprattutto contro i positivi sintomatici".

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato