Gas, l’inverno sarà caldo | Il costo del gas sul mercato

Fiamma gas

Il costo del gas sul mercato prospetta un inverno caldo: a quanto ammonta il prezzo del gas?

Il costo del gas svolge un ruolo centrale nell’economia globale e nei comportamenti dei consumatori, influenzando direttamente settori chiave e il panorama energetico mondiale. L’oscillazione dei prezzi del gas ha un impatto significativo su vari aspetti socioeconomici, determinando prospettive diverse per governi, industrie e consumatori.

calo prezzo gas
Fiamma gas

Una diminuzione dei costi può incentivare un maggior utilizzo di questa risorsa rispetto a fonti più costose come petrolio e carbone. Ciò può stimolare l’espansione industriale e ridurre i costi di produzione, generando un impatto positivo sull’economia.

Per i consumatori, un costo basso del gas può significare bollette energetiche più contenute. Le famiglie possono beneficiare di prezzi più convenienti per il riscaldamento domestico e la cucina. Ciò può influenzare positivamente il bilancio familiare, liberando risorse per altri scopi.

Tuttavia, una dipendenza eccessiva dal gas potrebbe rendere le economie più vulnerabili alle fluttuazioni dei prezzi. L’instabilità geopolitica o gli eventi inaspettati sui mercati potrebbero generare incertezza economica.

Cala il costo del gas sul mercato: a quanto ammonta?

Il mercato energetico di Amsterdam ha assistito a un crollo significativo nel prezzo del gas, segnando un saldo negativo per la prima volta dal mese di luglio. Gli analisti del settore sono convinti che la debolezza persistente della domanda, la notevole quantità di gas stoccato, l’aumento dei flussi di gas liquefatto e il contributo crescente delle fonti rinnovabili saranno fattori determinanti per garantire all’Europa un passaggio senza intoppi attraverso la stagione invernale.

I futuri TTF (acronimo di Title Transfer Facility), cioè l’indice di borsa del gas naturale nel mercato dei Paesi Bassi, delineano lo scambio del gas sul lungo periodo: è la quarta giornata consecutiva di declino con una diminuzione del 5,4% a 40,4 euro al megawattora, raggiungendo persino la soglia al di sotto dei 40 euro (cioè -6,66% a 39,92 euro) per un breve periodo.

prezzo del gas cala
Termostato

La controtendenza rispetto alla crisi mediorientale

Questo calo dei prezzi, verificatosi nel corso di novembre, ha fatto sì che l’impennata precedente, causata dall’attacco di Hamas a Israele, venisse quasi completamente azzerata.

Di fatto, non è un segreto che le tensioni geopolitiche possano generare incertezza sulle future forniture di gas, portando a una maggiore speculazione sui mercati energetici. È quanto successo con l’inizio della guerra tra Russia e Ucraina.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram
Regolamentazione Trading