Investire in un box auto: vantaggi e quanto rende

“Investire sul mattone” e affittare l’immobile è ancora una delle scelte più comuni, ma avere un appartamento comporta anche dei rischi. Perché allora non investire in un box? Ecco perché scegliere questo compromesso.

investire in un box

Comprare un immobile e affittarlo rappresenta uno dei modi migliori per assicurarsi una fonte di reddito extra: ci sarà un’entrata fissa e sicura ogni mese e si prospetta un aumento del capitale a lungo termine.

Tuttavia questo tipo di investimento comporta dei rischi, dall’aumento delle spese di gestione agli eventuali danni alla casa fino alla morosità dell’inquilino.

Investire in un box potrebbe essere un ottimo piano B se si abita in metropoli e città medio-piccole: da un lato si “investe sul mattone” comunque acquisendo soltanto l’onere dell’IMU (quando non costituisce una pertinenza dell’abitazione principale) e delle spese condominiali mentre dall’altro lato c’è un calo dei rischi.

Investire in un box: quanto si ricava con l’affitto?

Affittare un box potrebbe rendere bene, permettendo di massimizzare l’investimento e ottenere gli stessi benefici della locazione di un appartamento. Prendiamo per esempio Firenze, Milano e Roma.

La città di Firenze registra una qualità di vita alta e questo alza inevitabilmente il costo degli immobili, box compresi. Perché investire in un box? Pensiamo al traffico e alle zone ZTL. Parcheggiare in centro potrebbe essere stressante, oltre che costoso. Prendere un box anche da 20 mq in centro significa investire dai 50.000-65.000 euro e affittarlo a 200 euro al mese a seconda della zona.

Anche Milano è carente di posti auto coperti che possano garantire sicurezza nel trovare parcheggio e scongiurare eventuali danni alle automobili. Nella capitale mondiale della moda e del design i prezzi di affitto lievitano: 330 euro al mese in zona Montessori; 350 euro al mese in zona Moscova e Isola; circa 400 euro al mese per un box a CityLife; 550 euro al mese per un box in zona Brera.

Investire in un box è un’opportunità anche per chi abita a Roma, andando dai 300 euro al mese per un box in zona Trastevere ai 400 euro al mese per un garage alla Garbatella. Tutto a fronte di un investimento che va dai 37.000 euro delle zone meno centrali fino ai 100.000 euro del centro storico.

Come risparmiare sull’acquisto del box

Investire in un box potrebbe rappresentare un’alternativa valida anche perché lascia margine anche per risparmiare in fase di acquisto.

È possibile risparmiare sull’acquisto di un box acquistandolo direttamente dal costruttore di un condominio, meglio se non ancora costruito.

In questo modo si potrà godere di un prezzo vantaggioso e si aumenterebbe le chance di affittare il box anche a un condomino in cerca di un secondo garage prima del tempo.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram
Regolamentazione Trading