Verso il futuro finanziario: la svolta del wealth management

Economia e soldi

Si va verso un nuovo futuro finanziario grazie al wealth management: di cosa si tratta?

Stiamo vivendo un’epoca di straordinaria trasformazione nel panorama finanziario e al centro di questa rivoluzione spicca il wealth management. Questo settore, conosciuto anche come gestione del patrimonio, sta attraversando una metamorfosi che lo sta rendendo essenziale per un pubblico più ampio, andando oltre il tradizionale servizio dedicato ai ricchi.

wealth management
Economia e soldi

In passato, il wealth management era spesso associato a un élite finanziaria, ma oggi stiamo assistendo a una democratizzazione di questo servizio. Individui di diversi livelli di reddito stanno riconoscendo l’importanza di una gestione oculata delle loro risorse. Questo cambio di prospettiva ha portato ad un’ampia varietà di offerte e servizi di wealth management accessibili a una gamma più ampia di clienti.

La tecnologia sta rivoluzionando il modo in cui gestiamo il nostro patrimonio. Piattaforme digitali e app specializzate offrono una panoramica immediata del proprio portafoglio, analisi dettagliate e strumenti di previsione.

La facilità operativa e la competitività dei prezzi offerte da queste piattaforme stanno attirando un pubblico sempre più vasto alla ricerca di controllo diretto e accesso immediato alle proprie finanze.

La rinascita del wealth management

Il panorama del wealth management sta attraversando una fase di espansione senza precedenti, alimentata da un afflusso sempre crescente di risorse finanziarie e da un cambiamento significativo nei modelli di business.

Un protagonista chiave di questa rivoluzione è l’emergere di una clientela pronta ad investire e influenzata positivamente dalle entità di gestione patrimoniale. Questo fenomeno sta plasmando le dinamiche aziendali, facendo emergere modelli di business che crescono a ritmi sorprendenti rispetto alle tradizionali pratiche.

futuro finanziario wealth management
Patrimonio e business

I modelli di gestione del wealth management

Uno di questi modelli in ascesa è la Gestione Discrezionale del Portafoglio (GDP), un approccio che prevede un addebito esplicito per la consulenza. Stime indicano che la GDP potrebbe costituire il 55% delle attività di gestione patrimoniale e vendita in Europa, rappresentando un’opzione in crescita. Attualmente concentrato principalmente sui clienti ad alto patrimonio, ci si aspetta che questo modello si estenda gradualmente anche ai profili con volumi più modesti.

Un altro pilastro è rappresentato dai Canali Digitali. Al momento, essi costituiscono il 10% del mercato della gestione patrimoniale in Europa, ma questa cifra è destinata a raddoppiare. Il trading online, in particolare, ha sperimentato un aumento impressionante, quintuplicandosi. Questo incremento è guidato da un nuovo profilo di cliente, non limitato alle nuove generazioni, ma piuttosto caratterizzato da individui che dedicano tempo alla ricerca di opportunità di investimento attraverso piattaforme digitali. I dati indicano che la semplicità operativa e la competitività dei prezzi sono i fattori trainanti di questa crescita nei canali digitali.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram
Regolamentazione Trading