Ripple rivede le Stellar mentre BTC perde "quota 8000 USD": spunti su XRP

Ripple rivede le Stellar mentre BTC perde

Ripple e Stellar sono le uniche due criptovalute che registrano variazioni significative in un contesto tornato piatto

CONDIVIDI

Ripple risorge nel giorno in cui la quotazione Bitcoin scende sotto quota 8000 dollari, livello raggiunto dopo un rally che si protratto per diverse sedute in modo costante ma che oggi è stato definitivamente perso. Tra le criptovalute a maggiore capitalizzazione che sono oggetto di monitoraggio da parte di CoinMarketCap, è solo XRP che riesce ad evitare l'esposizione a perdite più o meno forti. Mentre il valore del Bitcoin è in calo dell'1% a quota 7700 dollari, la quotazione XRP oggi avanza del 2,8% a quota 0,44 dollari. L'impressione è che sul mercato delle criptovalute oggi si stia verificando, a parti inverse, quello che era avvenuto la scorsa settimana. Mentre durante la fase di rally era il Bitcoin ad attrarre, oggi è XRP ad apprezzarsi con gli investitori che preferiscono allentare le loro posizioni sul BTC. Tra le altcoin più importanti sono Ripple e Stellar a segnare i rialzi più significativi. In particolare il valore di XLM è in aumento di oltre 3 punti percentuali. Insomma usando un gioco di parole si può affermare che Ripple stia rivedendo le Stellar.

La dinamica in atto tra le criptovalute potrebbe non essere casuale. La buona performance di Ripple potrebbe essere sostenuta dalla notizia che l'ex presidente americano Bill Clinton possa tenere il discorso d'apertura di "Swell", la conferenza di Ripple sui pagamenti globali. Se l'indiscrezione dovesse essere confermata e ufficializzata, per Ripple potrebbe trattarsi di un grande riconoscimento. Insomma non è certamente consuetidine che un politico così in vista come Clinton possa esporsi in modo così netto a favore delle criptivalute.

In base agli ultimi aggiornamenti la stessa Ripple ha confermato che sarà proprio Clinton a tenere il discorso di apertura alla conferenza Swell. Nel comunicato ufficiale di XRP si può leggere che "il Presidente Clinton ha contribuito a inaugurare un periodo di crescita e adozione di Internet, dando forma a ciò che è oggi. Ha anche stabilito programmi che hanno colmato il “divario digitale” e diffuso nuove tecnologie alle comunità di tutto il mondo". La presenza di Clinton all'importante appuntamento, quindi, non è solo propaganda ma è necessità di dare la parola a chi ha vissuto in prima persona i cambi derivanti, in modo diretto o indiretto, da internet. In effetti Clinton era presidente degli Stati Unito proprio negli anni Novanta quando Internet ha iniziato a diffondersi. In quel periodo, infatti, sono nati colossi come Google o Amazon stessa.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro