Dal 2008 ad oggi il Bitcoin ha fatto davvero tanta strada. A fine settembre i contratti future sul Bitcoin sono sbarcati sulla borsa di Wall Street. L’arrivo al Bitcoin sul NYSE è stato un evento storico, onestamente, nessuno avrebbe mai pensato un paio di anno fa che il BTC sarebbe stato in grado di ottenere un simile riconoscimento.

In effetti proprio con la parola riconoscimento può essere definito quanto avvenuto al Bitcoin neppure un mese fa. Con l’arrivo dei contratti future sul Bitcoin a Wall Street, il BTC assume lo stesso peso dell’oro e del petrolio. Essere paragonati ai contratti bene rifugio per eccellenza e a quelli sul greggio, non può che essere una buona notizia per il Bitcoin. Secondo un’analisi condotta dall’inserto Affari & Finanza de La Repubblica, non è assolutamente possibile stabilire oggi se nel futuro la moneta virtuale creata da Satoshi Nakamoto diventerà davvero di uso comune e andrà a intaccare il monopolio delle valute tradizionali. Tutto può essere anche perchè i tempi della tecnologia sono davvero brevi. 

Nonostante non sia possibile stabilire con certezza se il Bitcoin riuscirà o meno a diventare di uso comune nel futuro, quello che è certo è che il BTC nel giro di un decennio è riuscito a compiere passi in avanti non indifferenti. Secondo l’analisi apparsa sull’inserto de La Repubblica, è un dato di fatto che la blockchain, la tecnologia che sta alla base del bitcoin e di tutte le altre criptovalute, stia conoscenso un successo e una diffusione crescenti. Oggi la blockchain trova largo utilizzo nei più disparati e promette anche di diventare “tra le più grandi innovazioni degli ultimi anni“. Insomma, nonostante il futuro non possa essere previsto, il Bitcoin e la blockchain faranno certamente parlare di loro nei prossimi anni.

Sul fatto che il cammino del BTC sia in pieno svolgimento, c’è una prova molto significativa. Secondo La Repubblica, la decisione di NYSE di dare il via agli scambi di futures sul Bitcoin potrebbe presto essere seguita anche dal CME di Chicago. Se così fosse il Bitcoin arriverebbe nell’altra grande borsa americana di scambio dei future. 

La notizia dello sbarco dei contratti sul Bitcoin sui listini della borsa di Wall Street è stata da stimolo all’andamento della quotazione BTCUSD. Il prezzo del Bitcoin oggi è attestato in area 9480 dollari, valore decisamente superiore ai prezzi di inizio settembre. Per la cronaca oggi BTCUSD è piatto mentre a dettere legge è il Bitcoin Cash il cui prezzo registra un rialzo dell’11 per cento a 290 dollari. 

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.