un laptop con una lente d'ingrandimento sulla tastiera, poggiato su un piano verde con alcune banconote e monete

Il gioco d’azzardo in Italia è stato legalizzato dallo Stato, purché si ottenga l’assenso attraverso la licenza ADM (prima AAMS), e anche le scommesse sportive rientrano in questo quadro regolamentare.

Per scommettere in modo legale è necessario quindi rivolgersi a realtà che abbiano ottenuto la suddetta licenza. In caso contrario, si commetterà un’azione illegale, soggetta a sanzioni. Invece per quanto riguarda le scommesse effettuate su siti esteri, la situazione è ancora poco chiara e in evoluzione.

Vincite delle scommesse sportive: tassazione a seconda della modalità di scommessa

La tassazione delle vincite delle scommesse sportive dipende dalla modalità di scommessa utilizzata. Nel caso di scommesse offline, come ad esempio quelle effettuate presso le agenzie o le ricevitorie, l’eventuale premio verrà tassato alla fonte. In questo caso non sarà necessario dichiarare la vincita né pagare ulteriori tasse.

Se invece si è scommesso online su un portale straniero senza licenza ADM, il premio non verrà tassato dal fisco italiano prima di essere consegnato al vincitore. In questo caso, la persona che ha vinto dovrà dichiarare il premio ricevuto nella dichiarazione dei redditi annuale e attivamente pagare le tasse sulle vincite delle scommesse sportive.

Inoltre, è importante sottolineare che la pratica del gioco d’azzardo su piattaforme estere non regolamentate potrebbe costituire un reato.

Come pagare le tasse sulle vincite delle scommesse sportive

Le tasse sulle vincite delle scommesse sportive vengono pagate a seconda della modalità di scommessa utilizzata. Nel caso di scommesse offline, come accennato, le tasse verranno già detratte dalla vincita, mentre nel caso di scommesse online su portali stranieri non ADM, il vincitore dovrà dichiarare la vincita nella dichiarazione dei redditi annuale e pagare le tasse in maniera attiva.

In ogni caso, è importante tenere sempre traccia di tutte le scommesse effettuate e delle vincite conseguite, in modo da poterle dichiarare correttamente nella dichiarazione dei redditi. Inoltre, è consigliabile rivolgersi a un commercialista o un professionista del settore per avere ulteriori informazioni e chiarimenti sulla tassazione delle vincite derivanti da scommesse sportive.

Come dichiarare le vincite delle scommesse su portali privi di licenza

Se si sceglie di scommettere su portali privi della dovuta autorizzazione, si deve fare attenzione a dichiarare le vincite e pagare le tasse. In questo caso, lo scommettitore sarà tenuto a pagare l’intero importo delle tasse sulla scommessa sportiva, che saranno piuttosto elevate.

Inoltre, nel momento in cui le vincite iniziano a diventare importanti, superando alcune centinaia di euro, si finirà nel mirino del Fisco, e ci saranno probabilmente degli accertamenti fiscali.

Per dichiarare le vincite, si deve inserire l’importo nella sezione “redditi diversi” del modello 730 o nel modello redditi PF. È importante ricordare che questa regola si applica solo ai portali esteri privi di licenza. Al contrario, le vincite ottenute su portali e realtà con licenza ADM non devono essere dichiarate.

Scommettere su siti esteri: la legalità dei portali

In Italia, la legalità di un portale di scommesse è strettamente legata alla sua posizione sulla licenza ADM, rilasciata dal Ministero delle Dogane e dei Monopoli. Questa licenza garantisce che il portale rispetta tutte le regole previste in Italia per il gioco d’azzardo, la salvaguardia dei giocatori e gli obblighi fiscali.

La questione delle scommesse su portali esteri è ancora incerta, poiché non esiste una legislazione specifica che le regoli. Tuttavia, anche se questa è una zona grigia, lo scommettitore italiano che gioca su portali esteri deve comunque pagare le tasse sulle scommesse vinte, sportive e non.

Come identificare un portale di scommesse legale

Sebbene sia facile identificare fisicamente un’agenzia di gioco e scommesse sportive legale, la situazione è diversa quando si tratta di portali online. Ricordiamo però che i portali in possesso della licenza ADM tendono ad esporre in modo evidente questa certificazione, rendendoli completamente legali e sicuri per i giocatori.

Per essere certi di non incorrere in problemi di alcun genere, è possibile controllare la presenza del simbolo ADM e del codice di concessione del portale nel sito.

Queste informazioni saranno disponibili nell’header o nel footer del portale o in entrambi, ovvero all’inizio o in fondo alla pagina principale del sito. In alternativa, si può controllare sul portale del Ministero delle Dogane e dei Monopoli se il portale su cui si sta per giocare è legale, cercando il nome nella lista messa a disposizione.

Inoltre, i portali di scommesse legali finiscono con .it, mentre quelli esteri finiscono con .com. Esistono anche siti che offrono liste di portali di scommesse legali, a cui ci si può affidare per trovare quello più adatto alle proprie esigenze.

Quando si utilizzano servizi con licenza ADM, non si dovranno pagare le tasse sulle scommesse sportive in quanto vengono applicate alla fonte. In altre parole l’agenzia delle scommesse risulta già in regola col Fisco prima ancora di aver corrisposto l’importo della vincita al beneficiario, avendo già detratto quanto previsto dalla normativa in vigore.

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.