Cambio USD/JPY resta sotto quota 150,00 in attesa dei dati sul settore edilizio USA

Analisi e trend del cross JPY/USD - BorsaInside.com

Nella sessione europea di mercoledì, il cambio USD/JPY ha messo fine a una serie di due giorni di guadagni, e la valuta statunitense ha scambiato al ribasso, posizionandosi vicino a 149,80.

Tuttavia, ciò nonostante, il USD/JPY ha continuato a beneficiare delle vendite al dettaglio positive negli Stati Uniti, sostenute dai rendimenti più elevati dei titoli del Tesoro degli Stati Uniti.

La crescita economica cinese

Un fattore che ha influenzato l’andamento del cambio USD/JPY è stata la pubblicazione dei dati economici cinesi. Nel terzo trimestre, il Prodotto Interno Lordo cinese ha superato le aspettative, registrando una crescita dell’1,3% rispetto all’1,0% previsto. Il rapporto annuale per lo stesso trimestre ha rivelato un incremento del 4,9%, superando la previsione dell’4,4%.

Inoltre, le Vendite al Dettaglio cinesi (anno su anno) sono cresciute del 5,5%, superando sia la cifra precedente dell’4,6% che il previsto 4,9%. Questi dati positivi hanno contribuito a rafforzare il sentiment nei mercati asiatici e hanno esercitato una pressione al ribasso sullo Yen giapponese, notoriamente considerato un rifugio sicuro.

La prospettiva monetaria giapponese

Da parte sua, il Ministro delle Finanze giapponese, Shunichi Suzuki, ha rifiutato di commentare l’eventuale intervento valutario, nonostante le dichiarazioni di un funzionario del Fondo Monetario Internazionale (FMI) il giorno precedente.

Suzuki ha sottolineato che non era necessario approfondire i dettagli che influenzano la valuta, mantenendo così una posizione di riservatezza sulle questioni valutarie.

Inoltre, è stato riferito dai media che la Banca del Giappone stava valutando la revisione delle previsioni dell’indice dei prezzi al consumo di base (CPI) per gli anni fiscali 2023 e 2024, pur mantenendo invariata la previsione sull’inflazione per il 2025.

Questa prospettiva accomodante, unita a un sentimento di rischio generalmente ottimista, ha continuato a indebolire lo Yen giapponese, aprendo la strada a un possibile trend al rialzo per il cambio USD/JPY.

L’andamento del dollaro USA

Dagli Stati Uniti, le notizie hanno fornito ulteriori incentivi al rafforzamento del Dollaro. Le Vendite al Dettaglio negli Stati Uniti hanno superato le aspettative, registrando un aumento dello 0,7% a settembre invece dello 0,3% previsto.

Anche il Gruppo di Controllo delle Vendite al Dettaglio ha mostrato una significativa crescita dello 0,6%, superando il 0,2% precedente. Inoltre, la Produzione Industriale statunitense è migliorata dello 0,3%, contrariamente alle aspettative di stagnazione allo 0,0%.

Implicazioni per il cambio USD/JPY

In sintesi, i dati economici cinesi positivi e la prospettiva monetaria giapponese accomodante hanno contribuito a indebolire lo Yen giapponese, favorendo un trend al rialzo per il cambio USD/JPY.

Gli investitori stanno anche monitorando da vicino la politica monetaria della Federal Reserve negli Stati Uniti, specialmente dopo le dichiarazioni accomodanti di diversi ufficiali della Fed.

La prossima riunione del FOMC a novembre sarà oggetto di particolare attenzione, mentre ulteriori dati economici e discorsi degli ufficiali potrebbero influenzare ulteriormente l’andamento del cambio USD/JPY.

Da notare che gli investitori rimarranno attenti a eventuali interventi delle autorità giapponesi nel mercato dei cambi, mirati a rafforzare lo Yen, il che potrebbe esercitare pressione al ribasso sulla coppia USD/JPY.

Inoltre, i dati sull’inflazione giapponese previsti per venerdì potrebbero fornire ulteriori indicazioni sull’andamento futuro del cambio USD/JPY.

Tutti i migliori broker CFD danno la possibilità di fare trading sul cross Usd/Jpy. Noi consigliamo eToro (qui la recensione), dove puoi aprire un conto demo gratuito da 100mila euro virtuali per imparare a fare trading senza correre il rischio di perdere soldi veri.

logo broker etoro

Per fare trading forex con eToro clicca qui, e potrai aprire il conto demo gratis per iniziare senza rischiare.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.

Regolamentazione Trading