Auto elettriche, ecco perché Nio potrebbe essere una società su cui puntare

In Cina le case automobilistiche cercano di ben posizionarsi contro Tesla nel crescente spazio dei veicoli elettrici. In questo ambito, Nio sembra aver occupato il miglior ruolo per potersi aggiudicare la quota più considerevole del mercato.

La start-up cinese di auto elettriche ha lanciato pochi giorni fa la propria prima berlina elettrica, la ET7, con caratteristiche tecnologiche di guida autonoma che, a detta del produttore, dovrebbero essere migliori di quelle proposte da Tesla. La batteria di cui è dotato il veicolo è da 70 kwh, mentre il prezzo (al netto delle sovvenzioni statali) è di poco meno di 70.000 dollari.

Si tratta di un passo strategico molto importante, per Nio: l’azienda si è infatti già affermata come marchio premium nella categoria SUV, e ora espande e diversifica la propria presenza anche in altri segmenti, dove peraltro entrerà in diretta concorrenza con la Model S.

Ricordiamo che la Cina è già il più grande mercato automobilistico del mondo, e che nel suo tentativo di diventare leader nella tecnologia dei veicoli elettrici, Pechino ha sostenuto vivacemente l’industria con sussidi, restrizioni più blande e la costruzione di infrastrutture di ricarica molto estese.

Un simile mercato ha evidentemente attirato il desiderio di crescita di molti operatori locali, tanto che oltre a Nio, anche Li Auto e Xpeng hanno dichiarato che le consegne sono aumentate durante il 2020. I dati ufficiali del governo cinese dichiarano che la vendita di veicoli elettrici puri da gennaio a novembre è aumentata del 4,4% rispetto all’anno precedente, contro un calo del 7,6% delle vendite complessive di autovetture nello stesso periodo. Tuttavia, il numero di consegne è stato comunque inferiore a quello di Tesla.

Rimane pertanto l’impressione che Nio stia cercando di affermarsi come il “Tesla cinese”, confrontandosi con altri competitor con un ruolo di riferimento, in quello che è un mercato che crescerà significativamente nei prossimi cinque anni.

Da parte sua, evidentemente, Tesla non sta a guardare. L’azienda di Elon Musk ha intensificato i suoi impegni e i suoi investimenti in Cina, includendo per esempio nuove promozioni per il giorno di Capodanno. L’azienda possiede una fabbrica nel Paese che è in grado di produrre 250.000 veicoli e ha annunciato un nuovo veicolo di fabbricazione cinese, il Model Y.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borse Asiatiche

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.