La Cina ha chiuso uno dei peggiori anni di crescita economica mai registrati nella sua storia, ma i dati a breve termine mostrano che le cose potrebbero migliorare prima del previsto.

Ad affermarlo è un report da parte di Citi, che ricorda come l’economia nazionale sia cresciuta del 3% nel 2022, il secondo tasso di crescita più basso mai registrato dal 1976. I dati economici trimestrali e mensili, tuttavia, hanno superato le aspettative nonostante le crescenti preoccupazioni degli investitori per l’aumento delle infezioni registrato a livello nazionale, in seguito all’abbandono delle restrizioni che avevano caratterizzato la politica zero Covid.

Tutti gli occhi sono puntati sulla forza e sulla sostenibilità della ripresa cinese post-Covid – la riapertura sta avvenendo più velocemente e prima, e così potrebbe essere la ripresa“, affermano gli economisti di Citi. “Per quanto riguarda gli indicatori mensili, sono degni di nota il rimbalzo a sorpresa delle vendite al dettaglio e la tenuta del mercato del lavoro“, hanno poi aggiunto.

Non sono solamente gli analisti di Citi a concordare. Chaoping Zhu, global market strategist di JPMorgan, dichiara infatti di aspettarsi di vedere una ripresa economica sostenuta nel 2023 grazie alla riapertura e agli stimoli politici. Il riferimento è al fatto che la scorsa settimana la Banca Popolare Cinese ha accennato alle imminenti modifiche alle sue “tre linee rosse” per gli sviluppatori. Introdotte nel 2020, le misure erano volte a ridurre i livelli di indebitamento degli sviluppatori e a contenere i rischi finanziari nel settore immobiliare, nel quadro di una più ampia spinta a limitare la speculazione sui prezzi delle case.

Il settore dei servizi dovrebbe essere il primo beneficiario quando si libererà la domanda repressa. Anche le vendite di beni di consumo potrebbero aumentare grazie al miglioramento della fiducia e al continuo sostegno politico”, ha affermato ancora.

Anche Yating Xu, economista senior di S&P Global Market Intelligence, ha evidenziato ulteriori segnali di ripresa della domanda. “Abbiamo assistito a una graduale ripresa della mobilità, del numero di voli passeggeri e dei consumi privati“, ha dichiarato, per poi precisare di ritenere la possibilità di assistere a un forte rimbalzo nel secondo trimestre del 2023, considerato che oggi la Cina dà priorità all’economia rispetto alla sua politica dello zero Covid.

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.