azioni Eni

Eni ha comunicato ieri la sua decisione di rinviare l’IPO di Plenitude che sarebbe dovuta iniziare nelle prossime settimane. La decisione di posticipare lo sbarco in borsa della società green è stata adottata alla luce della forte volatilità e della situazione di estrema incertezza che caratterizzano i mercati. Nel comunicato stampa che è stato diffuso da Cane a Sei Zampe si fa riferimento ad un ulteriore deterioramento dei mercati che impone una ulteriore fase di monitoraggio prima di procedere con l’IPO.

Un deterioramento, aggiungiamo noi, che è anche avvenuto rapidamente visto che l’annuncio sull’avvio dell’IPO di Plenitude era arrivato appena poche settimane fa, il 9 giugno scorso.

Sempre all’interno della nota diffusa dal Cane a Sei Zampe si può leggere che nonostante le due società abbiano riscontrato da parte degli investitori un forte e diffuso interesse, è stato deciso di posticipare l’operazione che, a questo punto, non si dovrebbe tenere prima dell’autunno.

Nelle prossime settimane, Eni e Plenitude proseguiranno con il monitoraggio del mercato e lo sviluppo della strategia di offerta di energia decarbonizzata a tutti i propri clienti mediante la prosecuzione degli investimenti nelle rinnovabili e nella mobilità elettrica. Tali investimenti punteranno a rafforzare la posizione della società che, attualmente, ha in mano un portafoglio di attività eoliche e fotovoltaiche con capacità installata complessiva pari a 1,4 gigawatt e una pipeline di progetti green di oltre 10 GW. Inoltre la società ha anche in mano un pacchetto di oltre 10 milioni di clienti retail per il gas e l’energia elettrica in sei paesi europei.

In pratica dal punto di vista industriale l’operazione di valorizzazione di Plenitude va avanti mentre è dal punto di vista finanziario che le condizioni avverse di mercato impongono una pausa di riflessione.

IPO Plenitude: come si sarebbe dovuta sviluppare

In base al piano che Eni aveva reso noto a inizio giugno, l’operazione di sbarco in borsa di Plenitude si sarebbe dovuta poggiare su un’offerta pubblica e su un contestuale collocamento istituzionale riservato a investitori qualificati. Obiettivo di questa strategia doveva essere il rastrellamento di un’adeguata liquidità sul mercato secondario. Appena pochi giorni fa Eni aveva ribadito la sua intenzione di procedere con l’IPO di Plenitude (tra l’altro destinata ad essere la principale nuova quotazione su Borsa Italiana del 2022). Ieri l’annuncio ufficiale sul rinvio dell’operazione.

Non è necessario avere la sfera di cristallo per intuire quali potrebbero essere le ripercussioni in borsa della decisione adottata dal Cane a Sei Zampe. Il titolo Eni oggi potrebbe segnare variazioni di prezzo anche di un certo rilievo. Ricordiamo che oggi grazie al broker eToro è possibile fare trading online sulle azioni senza commissioni. In più eToro consente anche di iniziare ad operare a partire da un deposito minimo di partenza di soli 50 dollari.

Con eToro puoi fare trading online sulle azioni >>>clicca qui per iniziare

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.