I tre settori su cui investire con le trimestrali Usa: energetici, materiali e finanziari

Vuoi conoscere quali sono i comparti azionari che potrebbero registrare le più significative oscillazioni di prezzo a seguito dell’avvio della stagione delle trimestrali Usa? Se sei un trader che guarda all’azionariato americano, la risposta non può che essere affermativa. Lo stesso dicasi se la tua intenzione è invece quella di sfruttare la pubblicazione dei conti trimestrali Usa per fare trading sia su singole azioni che su interi indici (con eToro puoi operare su entrambi i mercati da una stessa piattaforma + demo gratuita). 

Prima di individuare quelli che, dal nostro punto di vista, sono i comportati più interessanti su cui investire (al rialzo ma anche al ribasso) per cavalcare l’effetto trimestrali, facciamo un piccolo passo indietro e andiamo a ieri. Il giorno in cui ha ufficialmente preso il via la stagione dei conti trimestrali Usa, ha visto il colosso del settore bancario JP Morgan crollare a picco.

Il sell-off sulla banca d’affari è scattato a seguito proprio della pubblicazione di una trimestrale deludente per quello che riguarda l’utile per azione. Quanto avvenuto a Jp Morgan non è stato un caso. Proprio il settore finanziario, infatti, è destinato ad essere uno dei più caldi nei prossimi giorni. L’opinione prevalente tra gli analisti è che le banche possano trainare i ribassi su base annua. 

Trading online sul settore bancario

Stando alle indicazioni degli analisti, l’EPS del primo trimestre delle banche dovrebbe segnare un calo del 25,7 per cento su base annua a fronte di una crescita prevista dei ricavi dell’1,4 per cento. Magrissima consolazione quella dei fatturati visto che, comunque si tratta del secondo minor aumento dei ricavi. 

A livello di sottosettore, tutti e 4 i comparti in cui si divide l’ambito finance, dovrebbero registrare flessioni molto marcate. Nel dettaglio:

  • banche: -36 per cento
  • finanza al consumo: -26 per cento
  • mercati dei capitali: -19 per cento
  • assicurazioni: -10 per cento 

Tra le singole quotate, il peso maggiore sul ribasso dell’EPS del settore dovrebbero averlo big del calibro di: 

  • Goldman Sachs
  • Citi Group
  • Wells Fargo
  • JP Morgan

Come tradurre queste prospettive in scelte di trading? Un calo sostanzioso dell’EPS significa deprezzamento in borsa. Quando avvenuto ieri al titolo JP Morgan dimostra la legittimità di questa ipotesi. Il trader interessato ad operare, può sfruttare il momento per comprare a prezzi più accessibili rispetto al passato. Oggi tutti possono attuare questa strategia anche perchè ci sono broker come ad esempio eToro che consentono di fare trading online su azioni senza commissioni. 

Con eToro puoi fare trading online su titoli azionari a zero commissioni>>>clicca qui per iniziare

0 commissioni%20broker

Trading online sul settore materiali

Il secondo comparto che potrebbe essere molto condizionato dalla stagione delle trimestrali Usa è quello dei materiali. In questo caso le valutazioni sono positive con una crescita dell’EPS che dovrebbe attestarsi al 30,9 per cento su base annua mentre l’incremento dei ricavi dovrebbe essere del 20,6 per cento. 

Il settore dei materiali è in realtà un comparto enorme che comprende sia società legate a metalli e minerari, che società che lavorano nella produzione di prodotti chimici e materiali per l’edilizia ma anche industria di container e confezionamento. 

Non è necessario essere degli esperti di finanza per immaginare quanto forte possa essere stato l’impatto dell’aumento di oro, rame, nickel, platino, palladium e alluminio su tutto il settore dei materiali. 

Stando alle previsioni ben tre delle quattro industrie del settore dovrebbero riportare alla fine del trimestre una crescita a doppia cifra di ricavi ed EPS. In particolare i Metalli e Minerari dovrebbe vedere i profitti e le vendite aumentare, rispettivamente, del 69 per cento e del 35 per cento. 

La presenza di prospettive rialziste per il comparto si può tradurre in strategie trading di tipo long. Anche in questo caso il broker eToro può essere l’ideale per investire visto che offre anche la demo gratuita da 100 mila euro per imparare a fare pratica senza rischi (qui il sito ufficiale). 

Trading online sul settore energetico 

I conti trimestrali delle quotate del settore energetico sono quelli più attesi tra gli investitori. Le prospettive di crescita sono impressionanti con un EPS visto in rialzo del 252,6 per cento su base annua e rivaci che dovrebbero salire del 44,9 per cento. 

I contributi maggiori per il rialzo degli utili su base annua saranno apportati da quotate del calibro di ExxonMobil Chevron e ConocoPhillips. Altri titoli del settore energetico da tenere d’occhio sono Occidental Petroleum (previsto un EPS di 1,75 dollari contro la perdita di 0,15 dollari dell’anno precedente) e Marathon Petroleum il cui EPS dovrebbe segnare un aumento di ben il 700 per cento su base annua. 

La forte crescita del settore energetico non sarà una sorpresa. Un anno fa il comparto era stato massacrato dal covid ma ora è pronto a riportare il più ampio aumento degli utili su base annua tra gli 11 settori che compongono l’S&P 500. 

Clicca qui per aprire un conto demo eToro e imparare ad investire sulle azioni del settore energetico

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borsa Americana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.