Comprare azioni Coinbase adesso è conveniente? Prezzi a supersconto (e non solo)

La scorsa settimana ha fatto molto clamore il crollo delle azioni Coinbase e i conseguenti messaggi poco rassicuranti che sono arrivati dal management. A causa del cosiddetto crypto-crash, i valori dell’exchange più importante al mondo sono andati letteralmente a picco.

C’è in effetti ben poco da dire quando si ha davanti un titolo che vale il 70 per cento in meno rispetto al prezzo del primo giorno di quotazione! A distanza di una settimana da tracollo della quotata, la domanda che in tanti si stanno oggi ponendo è se abbia senso o no comprare a questi prezzi. Parliamo di valori che definire a sconto o a saldo potrebbe essere anche poco…

Teoricamente non ci sarebbe dubbi sulla strategia da seguire: con le quotazioni ai minimi, entrare in questo momento può essere la grande occasione per chi era in attesa da mesi. Come siamo però soliti ripetere per comprare azioni quando le valutazioni sono basse è necessario anche avere dei riscontri sulle prospettive future. Insomma, un titolo che va a picco come Coinbase, non sta scritto da nessuna parte che sia per forza destinato a risalire. Addirittura se il prezzo delle criptovalute dovesse calare ancora, la dinamica di borsa dell’exchange difficilmente potrebbe essere improntata al recupero.

Prima di analizzare quali sono le prospettive di Coinbase, ricordiamo che oggi è possibile fare trading sul titolo addirittura senza pagare commissioni. Per sfruttare questa straordinaria occasione è sufficiente aprire un conto con il broker eToro (qui il sito ufficiale).

Ci sono motivi per comprare azioni Coinbase oggi?

Rispondiamo subito alla domanda che dà il titolo a questo paragrafo, mettendo ben in chiaro un passaggio fondamentale: se si guarda all’andamento delle criptovalute (a partire dal Bitcoin) sicuramente non si trovano ragioni forti per, approfittare dei valori a sconto, e comprare azioni Coinbase. E’ ad altro che è necessario guardare.

Sembra assurdo ma una delle ragioni più importanti per cui fare trading online al rialzo su Coinbase è il tentativo del management dell’exchange di ridurre la dipendenza dai ricavi da trading. Proprio a causa di quanto avvenuto nelle ultime settimane, i vertici di Coinbase avrebbero deciso di modellare il core business per evitare, in questo modo, di essere troppo esposti alle forte fluttuazioni del mercato degli asset digitali.

C’è poi anche una seconda ragione per cui considerare la possibilità di comprare azioni Coinbase a sconto è comunque legittimo. La quotata, grazie alla forza del suo bilancio, è in una posizione solida per superare l’attuale fase ribassista del mercato. In una recente lettera agli azionisti, la società ha affermato che il suo obiettivo è quello di gestire le potenziali perdite di Ebitda riviste sull’intero anno fiscale a circa 500 milioni di dollari. Sempre nella stessa missiva, i vertici di Coinbase hanno anche affermato che le condizioni di mercato non saranno per sempre negative è che è fondamentale restare focalizzati sul lungo termine. In merito, invece, alla riduzione della dipendenza da trading, nella lettera si fa riferimento alla necessità di restare concentrati sulla prossima generazione di cripto-opportunità e non solo sui core tradizionali dell’exchange (a partire, appunto, dal trading).

Ovviamente tutto questo è Coinbase ad affermarlo nel senso che è il management della società a parlare di forza del bilancio e posizione solida.

I dati reali sembrano invece dire ben altro. Il trimestre si è chiuso con un forte calo del volume di trading e con un crollo dei ricavi di ben il 27 per cento a quota 1,17 miliardi di dollari. Il dato peggiore, non è però tanto questo, ma quella perdita di ben 430 milioni di dollari! E che dire, poi, della decisione del del management di rallentare le assunzioni e addirittura di procedere ad una rivalutazione del numero dei dipendenti quando appena pochi mesi fa si parlava di triplicare la forza lavoro?

Insomma, saremo anche sospettosi, ma queste informazioni non sono propriamente un supporto a quella forza di bilancio di cui si vanta il management della quotata….

Comprare azioni Coinbase: le opinioni degli analisti

Gli analisti hanno un giudizio complessivamente positivo su Coinbase. Per la maggior parte degli esperti, Coinbase è da comprare. Allucinante il potenziale di upside che, secondo gli esperti, è addirittura pari al 178 per cento per i prossimi 12 mesi!

Secondo Owen Lau di Oppenheimer, il rating sulle azioni Coinbase è outperform (farà meglio del settore di riferimento) con un prezzo obiettivo a 197 dollari. Molto positive anche le stime di Bank of America secondo la quale le azioni Coinbase sono da comprare. In una recente nota, gli analisti hanno posto l’accento sul buon posizionamento della quotata per il lancio di nuovi prodotti che saranno capaci di generare crescita e di diversificare le entrate. Il riferimento di BofA potrebbe essere al mercato degli NFT visto che, proprio nei mesi scorsi, il management di Coinbase aveva avviato progetti su questo fronte.

Comprare azioni Coinbase conviene?

La recente crisi finanziaria in atto, ha lanciato due segnali molto chiari:

  • i pareri degli analisti non vanno sopravvalutati nel senso che, spessissimo, i giudizi si adeguano semplicemente all’andamento senza tenere in alcun modo conto delle prospettive future
  • il fatto che un titolo sia a super-sconto non è condizione sufficiente per comprare, servono prospettive

Alla luce di quanto fin qui detto, la nostra opinione è che sicuramente i crollo delle azioni Coinbase ha creato ampi spazi di ingresso ma essi vanno maneggiati con cura. Il titolo, a causa della forte volatilità che caratterizza le criptovalute (soprattutto in questo periodo) è adatto per strategie di lungo termine. Può operare sul breve termine solo chi ha competenze per farlo, altrimenti i rischi sono molto alti.

Ad ogni modo, sia per quanto concerne il trading sul lungo periodo che per quanto riguarda quello sul breve termine, è fondamentale scegliere solo broker che offrono strumenti avanzati per operare. Un esempio è il citato eToro che mette a disposizione la demo gratuita per imparare a fare pratica senza correre il rischio di perdere soldi veri.

Clicca qui per aprire un conto demo gratuito con eToro>>>subito per te 100 mila euro virtuali per fare pratica

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Americana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.