Inflazione, come investire correttamente per approfittare del rialzo

Nelle ultime ore alcuni commenti degli strategist di Schroders hanno fatto il punto su cosa convenga fare per posizionarsi correttamente per il ritorno dell’inflazione, considerato che il rincaro dei prezzi dovrebbe essere all’orizzonte, concomitante con le speranze di ripresa della crescita economica.

A parlare di ciò è stato Sean Markowicz, CFA, Strategist, Research and Analytics di Schroders, che ha rammentato come sulla scia del Covid-19, gli investitori abbiano iniziato a domandarsi se i rischi posti dall’inflazione saranno o meno in grado di riemergere presto.

In particolare, sottolinea Markowicz, le restrizioni agli spostamenti e le spese pubbliche hanno determinato nei consumatori un risparmio maggiore del previsto, con una domanda repressa che potrebbe dunque condurre in futuro a un boom di spese.

Contemporaneamente, però, i lockdown hanno imposto la chiusura di molti business, mettendo alla prova la capacità, in alcuni settori dell’economia, e distruggendo alcune parti delle catene di approvvigionamento. Insomma, qualora la domanda dovesse riprendere in maniera improvvisa, e crescere più velocemente dell’offerta, potremmo vedere un rimbalzo dei prezzi.

Peraltro, i mercati stanno gradualmente prendendo piena consapevolezza di questa possibilità, tanto che le aspettative sull’inflazione, misurante con il differenziale di rendimento tra i Treasury USA nominali e quelli protetti dall’inflazione, è rimbalzato rispetto ai minimi toccati durante la pandemia, e viaggiano ora su livelli superiori alla media del 25% negli ultimi 10 anni.

Fa eco Ben Popatlal, Multi-Asset Strategist di Schroders, secondo cui è comunque necessario distinguere tra reflazione e stagflazione.

Nel primo caso, il contesto sarebbe positivo per gli asset rischiosi e negativo per i bond, via via che l’inflazione si muove verso il target Fed (2%). Un contesto di stagflazione, in cui la crescita è contenuta ma l’inflazione è alta, è invece meno positivo per gli asset rischiosi e negativo per i bond.

Come investire con la ripresa dell’inflazione

Dunque, ci rammenta l’esperto, in uno scenario tipico di stagflazione, l’asset allocation ideale prevederebbe posizioni long sul dollaro, sulle commodity e un sottopeso sui bond e neutrale sull’azionario.

Si tenga anche conto, prosegue Popatlal, che se l’inflazione crescesse troppo e troppo rapidamente, potrebbe portare i mercati a temere un possibile inasprimento delle condizioni finanziarie, a tal punto che potrebbe essere lecito attendersi mercati azionari più deboli e un appiattimento della curva dei rendimenti dei titoli di Stato USA.

Di conseguenza, la composizione ideale del portafoglio dipenderà dal tipo di scenario inflazionistico che si svilupperà nei prossimi mesi / anni. Attualmente lo scenario principale non è certo quello di un’inflazione incontrollata e, dunque, il portafoglio Schroders, afferma ancora l’esperto, si basa sostanzialmente su uno scenario di reflazione, ovvero di inflazione moderata con crescita, sovrappesando l’azionario sul value rispetto al growth e sulle small cap USA rispetto alle large cap USA, e infine sottopesando l’obbligazionario e favorendo i bond inflation linked rispetto alle obbligazioni normali. Mantiene una posizione long sulle commodity.

Ti ricordiamo che se sei interessato a investire sulle materie prime e sugli altri asset che sono stati citati in questa news, puoi farlo attraverso i CFD. Il broker eToro, ad esempio, ti mette a disposizione 100 mila euro gratuiti per fare pratica con un comodo conto demo: puoi attivare subito la tua piattaforma personale attraverso il link in basso.

>>> Scopri eToro qui -> account gratis e 100.000 euro virtuali per la tua strategia di trading

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Risparmio Gestito

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.