Borsainside.com

Certificati Credit Linked: caratteristiche, rendimento e funzionamento

certificato

Come funzionano i certificati Credit Linked e che cosa avviene alla loro scadenza naturale.

I certificati Credit Linked sono certificati a capitale condizionatamente protetto, che hanno come asset sottostante delle azioni quotate in Borsa. La loro caratteristica principale consiste nel pay-off tipicamente slegato dall’evoluzione della società sottostante, ma legato invece alla capacità di adempiere alle obbligazioni emesse.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Dunque, si tratta di certificati che si rivolgono prevalentemente a quegli investitori che hanno aspettative positive su una determinata azienda, e desiderano ricevere un flusso cedolare periodico da tali strumenti.

Come funzionano

Nel corso della loro vita i certificati Credit Linked pagano dei premi periodici che sono subordinati alla capacità dell’azienda di non venire meno alle proprie obbligazioni di credito. In caso di inadempimento e di dichiarazione di fallimento dell’emittente, o di ristrutturazione del suo debito, l’investitore correrebbe dunque il rischio di andare incontro a una perdita.

Di contro, se non si dovesse presentare tale evento, alla scadenza l’investitore riceverà il rimborso del valore nominale. Durante l’arco della sua vita riceverà invece il flusso cedolare. Nel caso in cui si dovesse verificare l’evento, come abbiamo già visto, l’investitore andrà incontro a una perdita, ricevendo come rimborso un importo predeterminato, pari di norma al 60% del valore di emissione dello strumento.

Recovery

Oltre a quanto sopra, chiamato “recovery prefissato”, ci sono altre due tipologie di pay-off tipiche di questi certificati, come il recovery effettivo e quello nullo.

Il recovery effettivo prevede che all’investitore venga riconosciuto un importo determinato dal mercato dopo il verificarsi dell’evento di credito, mentre il recovery nullo prevede che all’investitore non venga riconosciuto nessun rimborso del prezzo di emissione.

Cosa succede a scadenza

Alla scadenza del periodo di vita del certificato possono verificarsi tre distinti scenari:

  • se non i verifica l’evento di credito, il certificato pagherà premio periodici e a scadenza il valore nominale, oltre all’ultima cedola;
  • se l’evento di credito si verifica dopo il pagamento di uno o più premi, l’investitore non riceverà più ulteriori cedole, e a scadenza otterrà una quota del valore nominale;
  • se l’evento di credito si verifica prima del primo pagamento dei premi, non verrà pagata alcuna cedola e a scadenza verrà rimborsato all’investitore una somma pari al livello di pagamento minimo prefissato.

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Trading senza rischi, fondi virtuali di 100.000 Euro.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS