Accelerator certificate, cos’è e come si calcola il rendimento

certificate

Che cosa sono e come funzionano i certificati finanziari di tipo Accelerator.

CONDIVIDI

L’accelerator certificate, o certificato Accelerator, è uno strumento finanziario che appartiene alla categoria dei certificati a capitale condizionatamente protetto, consentendo agli investitori di investire al rialzo su un’attività finanziaria, come ad esempio un indice azionario o settoriale, una materia prima, un cambio valutario, e così via.

Guadagnare investendo da casa ? Con la rivoluzione del Social Trading vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare automaticamente dal loro portafoglio. Conto Demo gratuito per provare senza spendere 1€ Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Guadagnare investendo da casa ? Con la rivoluzione del Social Trading vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare automaticamente dal loro portafoglio. Conto Demo gratuito per provare senza spendere 1€ Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

A chi si rivolge

Il certificato si rivolge agli investitori che hanno una propensione al rischio particolarmente elevata, che hanno una visione di tipo direzionale sull’evoluzione dei valori dell’asset finanziario sottostante, e che sono disposti a rischiare il capitale investito in uno scenario negativo, considerato che il pay-off è in funzione della prestazione dell’attività sottostante durante il periodo di vita del certificato.

Dove negoziarlo

L’accelerator certificate può essere negoziato sul SeDeX di Borsa Italiana o sull’EuroTLX.

Come funziona il rendimento e cosa accade alla scadenza

La caratteristica principale del certificato Accelerator è quella di replicare in modo più che proporzionale l’andamento dell’attività finanziaria sottostante, sulla base del fattore di partecipazione, consentendo all’investitore di attenuare le perdite che sono maturate dall’attività finanziaria sottostante, nel corso della vita del certificate, grazie all’effetto Air Bag, ovvero un fattore che si attiva se a scadenza il valore del sottostante ha violato il livello barriera.

Alla scadenza del certificato possono verificarsi i seguenti scenari:

  • se il valore di rilevazione finale dell’attività finanziaria sottostante è superiore a quello iniziale, l’investitore ottiene il pagamento del prezzo di emissione del certificate maggiorato dalla performance maturata dal sottostante e moltiplicata per il fattore di partecipazione;
  • se il valore di rilevazione finale dell’attività finanziaria sottostante è inferiore a quello di rilevazione iniziale ma non si è verificato l’evento barriera, l’investitore ottiene il pagamento del prezzo di emissione del certificate;
  • se il valore di rilevazione finale dell’attività finanziaria sottostante è inferiore al livello barriera, l’investitore perde la protezione condizionata del capitale ma il fattore Air Bag permette all’investitore di attenuare le perdite.

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro