Certificati: cosa succede in caso di dividendi azionari

certificati

Cosa accade ai certificati di investimento in caso di erogazione di dividendi azionari.

CONDIVIDI

Come noto, i certificati possono avere come sottostanti azioni, o indici azionari. E, dunque, potrebbero avere come sottostanti degli asset che distribuiscono dividendi. Ma che relazione sussiste tra i certificates, certificati finanziari, e le azioni o gli indici azionari, in caso di distribuzione dei dividendi?

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

La considerazione di base è molto semplice, considerato che i certificati non danno diritto ai dividendi distribuiti dalle azioni o dagli indici sottostanti. Questo però non significa che questa situazione non possa generare dei benefici nei confronti del titolare del certificato!

Di fatti, i dividendi che sono distribuiti, ma non sono erogati ai titolari dei certificati, vengono comunque utilizzati per poter finanziare l’acquisto della struttura opzionale. Dunque, rispetto all’investimento diretto sul sottostante, i dividendi sono una voce di costo, che è espressa da una rinuncia, ma con la possibilità di poter controbilanciare il malus derivante dalla perdita del dividendo, con la possibilità di poter fruire di un pacchetto opzionale.

Dunque, da una parte abbiamo l’azionista che, a fronte di un provento presumibilmente stimato come certo, viene esposto integralmente al rischio di mercato.

Dall’altra parte abbiamo il titolare del certificato, che rinuncia al dividendo, ma si garantisce una struttura opzionale, in grado di migliorare l’efficienza dell’investimento diretto.

Che si tratti di uno scambio equo o meno, starà al singolo investitore poterlo comprendere. Quel che è certo è che la perdita del dividendo da parte del titolare del certificato trova comunque una forma di compensazione che sarebbe pur sempre il caso di valutare attentamente nella considerazione complessiva della bontà dello strumento finanziario.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro