etoro

BNP Paribas lancia nuovi certificati: parte degli introiti saranno devoluti a Telethon

bnp

L'istituto emette nuovi certificati con focus sulla sostenibilità: ecco come funzionano e quali sono le caratteristiche innovative.

BNP Paribas ha annunciato l’emissione di una nuova serie di certificate One Star Cash Collect su panieri di azioni, con premi potenziali trimestrali con Effetto Memoria che sono compresi tra il 2,2 % (8,8% p.a.) e il 5,6% (22,4% p.a.) e scadenza a tre anni.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

La collaborazione con Telethon

Tra le principali novità dell’emissione rileviamo come l’iniziativa sia fortemente incentrata sul mantenere un forte focus sulla sostenibilità e sul sociale. Di fatti, la nuova emissione di certificati, quotata dallo scorso 15 novembre sul mercato Sedex di Borsa Italiana, si propone l’obbiettivo di sostenere la Fondazione Telethon. Dunque, per ogni 100 euro investiti nella gamma di Certificate One Star Cash Collect, BNP Paribas devolverà 0,10 euro a favore di Telethon.

In particolare, il 31 dicembre 2021 BNP Paribas calcolerà l’ammontare venduto lordo sul mercato Sedex di Borsa Italiana nel periodo che va dal 15 novembre 2021 fino al 31 dicembre 2021, devolvendo così a Telethon una quota di ogni vendita. Per gli investitori, il valore nominale del loro investimento rimane in ogni caso immutato e pari a 100 euro. Sarà dunque BNP Paribas a devolvere 0,10 euro a favore di Telethon.

Il funzionamento dell’Effetto One-Star

Tra le altre novità rileviamo l’introduzione del c.d. Effetto One-Star, che incrementa le possibilità di protezione del capitale a scadenza. In particolare, la nuova serie di One Star Cash Collect permette di ottenere premi potenziali nelle date di valutazione, anche nel caso in cui le azioni che compongono il paniere abbiano subito una perdita rispetto al valore iniziale, a patto che la loro quotazione sia pari o superiore al Livello Barriera.

A partire dal sesto mese di vita, se in una delle date di valutazione trimestrali tutti i sottostanti del paniere quotino ad un valore pari o superiore al valore iniziale, il certificato scade anticipatamente rimborsando il valore nominale di 100 euro, oltre gli eventuali premi non pagati precedentemente grazie all’Effetto Memoria.

Gli scenari a scadenza

Nel caso in cui il certificato giunga a scadenza, l’11 novembre 2024, si configurano tre possibili scenari:

  1. se la quotazione di tutte le azioni che compongono il paniere è pari o superiore al livello Barriera, il certificato rimborsa il valore nominale più il premio con Effetto Memoria, inclusi eventuali premi non corrisposti in precedenza;
  2. se tra le azioni del paniere si verifica che il sottostantecon performance peggiore quoti ad un valore inferiore al livello Barriera, il sottostante con performance migliore quota ad un valore superiore a quello iniziale, il certificato rimborsa comunque il Valore Nominale (d. Effetto One-Star);
  3. se infine almeno una delle azioni che compongono il paniere quota a un valore inferiore al livello Barriera e l’azione con la performance migliore quoti al di sotto del suo valore iniziale, l’investitore riceve un importo commisurato alla performance della peggiore tra le azioni che compongono il paniere (con conseguente perdita, anche totale, sul capitale investito).

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito investimenti.bnpparibas.it.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato