Bitcoin previsioni: possibile crollo a 1500 USD prima di sfondare i massimi storici nel 2020

Bitcoin previsioni: possibile crollo a 1500 USD prima di sfondare i massimi storici nel 2020

Il 2019 potrebbe vedere il prezzo del Bitcoin a 5000 dollari ma prima sarà necessario attraversare un lungo calvario

CONDIVIDI

Previsioni da pazzi per la quotazione BTC nei prossimi mesi e anni. Mentre il prezzo del Bitcoin si conferma oggi in area 3500 dollari, il famoso trader e analista Tone Vays prova ad iniettare un pò di fiducia in un mercato depresso avanzando l'ipotesi che il prossimo anno la quotazione BTC possa arrivare fino a 5000 dollari per poi crescere, nell'anno ancora successivo, raggiungendo così il nuovo massimo storico. Le previsioni Bitcoin 2019 elaborate da Vays sono quindi positive anche se è lo stesso trader ad affermare che prima di ritornare su determinati livelli il prezzo del BTC dovrà ancora soffrire. L'idea dell'analista è che la quotazione Bitcoin non abbia ancora trovato il suo punto di massimo ribasso e sia al contrario destinata a crescere ancora. Per farla breve il peggio per il Bitcoin non sembra essere ancora passato e, operativamente parlando, non sembra ancora essere il caso di adottare una strategia di tipo rialzista. 

Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

Secondo Tone Vays per trovare il punto di inversione del Bitcoin sarà necessario attendere ancora un pò. Ma quali sono i livelli da monitorare? Il trader ritiene che il prezzo del BTC sia destinato a subire ancora ribassi e quindi a prestare il fianco alle vendite perlomeno nel breve termine. Se le previsioni Bitcoin di lungo termine elaborate da Vays sono quindi positive, quelle di breve termine sono invece negative. Il trader ritiene che pur avendo perso oramai l'80 per cento del proprio valore, il Bitcoin sia destinato a calare ancora. Parlando di numeri e percentuali, l'analista ritiene che la quotazione BTC sia destinata a consolidarsi per alcuni mesi attorno a quota 3000 dollari al di sotto di quelli che sono gli attuali valori. Dopo questa fase di consolidamento, il prezzo del BTC potrebbe salire fino a 5000 dollari, livello che dovrebbe essere raggiunto nel corso del prossimo anno. 

Attenzione però alla dinamica dei prezzi perchè consolidamento in area 3000 per BTCUSD non significa che non possano esserci spinte ulteriormente ribassiste, anzi. Secondo Tone Vays, infatti, è possibile ipotizzare per i prossimi mesi anche una discesa al di sotto di quota 3000 per il BTC. Il prezzo della più importante criptovaluta potrebbe infatti arrivare anche a 1500 dollari. Sarà davvero così? Per capire se queste previsioni saranno esatte, si dovrà attendere per forza di cose i fatti.

Ricapitolando: secondo Tone Vays il prezzo del Bitcoin prima scenderà attorno a 3000 dollari, con puntate verso i 1500 dollari, successivamente risalirà fino a 5000 dollari per poi salire ai massimi storici. Ma quest'ultimo anno si verificherà non prima del 2020. E di tempo ne manca tanto. 

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
+