Valore Ethereum verso rally come nel 2017? Il segnale della Bull Run

Quello in corso è un periodo di grande effervescenza per le criptovalute. Anche se la scena tende ad essee occupata dal Bitcoin, è tutta la prima linea ad essere finita nel mirino dei compratori a partire da Ethereum.  La seconda più importante criptovaluta per livello di capitalizzazione è attualmente compressa in un trading range compreso tra i 440 e i 470 dollari. I due estremi della forbice non sono eccessivamente alti ma soprattutto sono lontanissimi dai massimi che Ether raggiunse nel lontano 2017 quando il cross ETHUSD si affacciò fino a quota 1400. 

Premesso questo, il fatto che la quotazione di Ethereum sia stata in grado di raggiungere il livello attuale ha accesso un faro tra i traders. Il motivo è semplice: il trading range attuale è molto simile a quello in cui il valore di Ether stazionava nel 2017.

Gli investitori sanno come finì allora e quindi, considerando l’enorme visibilità attuale del settore crypto, perchè non prendere in considerazione la possibiità che possa esserci una forte progressione in avanti fino ai massimi storici? In fin dei conti se un’ipotesi simile è valida per il Bitcoin, perchè non potrebbe esserlo anche per il valore di Ethereum? 

In questo post analizzerò i motivi per cui il cross ETHUSD potrebbe registrare un forte apprezzamento nel medio  termine. Prima di scendere nel dettaglio, ti ricorso che per investire in criptovalute non è per forza necessario comprare crypto-asset.

Se il tu obiettivo è solo quello di speculare sul prezzo di Ethereum, allora puoi operare attraverso il CFD Trading. Tra l’altro scegliendo un broker autorizzato come eToro (leggi qui la recensione) avrai subito la demo gratuita per imparare a fare trading su Ether con i CFD.

Trading CFD su ETHUSD: demo gratis eToro da 100.000€ >>> clicca qui

eToro pratica

Valore Ethereum tornerà ai massimi? Cosa dice l’analisi

Le attuali quotazioni di Ethereum sono molto simili a quelle precedenti alla Bull Run del 2017. Riavvolgiamo il nastro del tempo e torniamo a quel periodo. Prima del rally che portò il valore di ETH al suo massimo storico, il prezzo di Ethereum era collocato in area 450 dollari. Dopo appena 34 giorni, il valore di Ethereum era schizzato ai massimi. A tale livello si arrivò dopo che per ben due settimane, i valori si erano mossi in modo laterale. 

Domanda di oggi: siamo in prossimità di una nuova Bull Run come quella del 2017? E’ logico che a questo interrogativo non sia possibile rispondere senza citare dati poichè solo questi consentono di poter effettuare un’analisi valida sulle prospettive dei valori. 

Nell’ultimo mese si sono registrati 1,9 miliardi di dollari in trasferimenti e transazioni con un balzo di ben il 49 per cento rispetto al mese precedente. Il rally delle quotazioni di ETH è senza dubbio stato un elemento catalizzatore che ha  fatto la differenza. L’elemento interessante, però, non è questo ma bensì il fatto che la stessa situazione si sia verificata nel 2017! Corsi e ricorsi dei valori di ETH.

Non dare mai scarsa importanza all’analisi storica poichè osservando i precedenti puoi arrivare a deduzioni che ti possono poi essere molto utili per fare trading (qui il sito ufficiale eToro)

E’ proprio analizzando il precedente che si può notare come la media nozionale delle transazioni e dei trasferimenti giornalieri sul network fosse pari a circa 830 milioni di dollari con un balzo a quota 2 miliardi di dollari alla fine del mese. Ebbene questo indicatore sembra essere molto legato all’attuale scenario. Non si tratta però solo di questo. 

Valore Ethereum e indirizzi attivi

Il numero giornaliero di indirizzi attivi è un altro elemento di cui tenere conto per valutare se il valore di ETH possa effettivamente salire ai massimi. E’ ovvio che il numero di indirizzi attivi non coincide con il numero di utenti attivi ma consente di avere comunque un’idea sullo stato dell’attività su ETH (qui la demo eToro per investire con i CFD)

Le indicazioni provvisorie di novembre sembrerebbero prospettare una replica dei dati di ottobre con ben 550.000 indirizzi attivi giornalieri. Fermo restando che vada tenuto conto del crescente peso della finanza decentralizzata e delle stablecoin, è evidente che c’è un balzo rispetto agli indirizzi attivi prima della Bull Run del 2017. Allora, infatti, il numero di indirizzi attivi era sotto i 200 mila. E anche questo è un elemento da tenere in considerazione per capire se effettivamente il valore di Ethereum è proietatto ai massimi storici. 

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Crypto News: previsioni e ultime dal mondo delle criptovalute

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.