Bitcoin ed Ethereum di nuovo al ribasso, perdono -8% in 24 ore

un gettone Bitcoin e sullo sfondo un grafico sull'andamento dei prezzi

È stato spazzato via in meno di 24 ore il rialzo di prezzo che aveva interessato le prime due criptovalute per capitalizzazione di mercato, che dopo aver recuperato terreno nella giornata di ieri, hanno registrato una nuova inversione di trend.

Sia Bitcoin (BTC) che Ethereum (ETH) hanno infatti perso nelle ultime 24 ore circa l’8% del loro valore. Nella giornata di ieri un improvviso movimento rialzista aveva fatto guadagnare a ciascuno dei due token il +6,4%, ma ora quell’incremento di prezzo è stato più che azzerato.

Allo stesso tempo, se con l’incremento di prezzo di BTC ed ETH la capitalizzazione di mercato complessiva del settore delle criptovalute aveva superato 1 trilione di dollari, ora siamo nuovamente ben al di sotto di questa soglia.

Bitcoin (BTC) perde il 7,5% in 24 ore

La prima criptovaluta per capitalizzazione di mercato, coi suoi 357 miliardi di dollari, ha perso il -7,5% nelle ultime 24 ore, e al momento della stesura di questo post si aggira intorno a quota 18,666 dollari stando ai dati di CoinGeko.

Su base settimanale invece Bitcoin registra per il momento delle perdite tutto sommato modeste, che si aggirano intorno all’1%, ma in questi ultimi due giorni abbiamo visto alti e bassi piuttosto accentuati.

Il range di scambio di Bitcoin è rimasto non particolarmente ampio tra il massimo settimanale di 20.388,46 dollari registrato nella giornata di ieri, e l’attuale minimo di 18.290,32 dollari.

L’azione ribassista sul prezzo di Bitcoin che registriamo oggi porta BTC a perdere il 73% del valore raggiunto a novembre 2021, quando aveva toccato il suo massimo storico di 68.789,63 dollari.

Inoltre Bitcoin al momento guida anche le liquidazioni delle ultime 24 ore stando ai dati forniti da CoinGlass. Oltre l’82% delle operazioni longo di Bitcoin, per un totale di 44,08 milioni di dollari, sono state liquidate nel corso delle ultime 24 ore. Nello stesso lasso di tempo sono state liquidate posizioni short per un valore complessivo di 9,56 milioni di dollari.

Ethereum sotto i 1.300 dollari

Lo slancio rialzista che avevamo visto ieri era il primo che Ethereum tentava dopo il Merge, ma la sua durata si è rivelata fin troppo breve. Nel giro di poche ore il trend si è nuovamente invertito ed ha assunto una caratterizzazione nettamente ribassista, portando la seconda criptovaluta per capitalizzazione di mercato a perdere quasi l’8% del suo valore.

Ethereum (ETH) ha infatti registrato nelle ultime 24 ore una riduzione di prezzo del -7,8% stando ai dati pubblicati da CoinGeko. ETH ha infatti rotto il supporto a 1.300 dollari fino ad essere scambiato a 1.253 dollari. Nelle ultime ore però c’è stato un certo recupero, e al momento della stesura di questo post il prezzo di Ethereum sembra stabilmente al di sopra dei 1.300 dollari.

Stiamo parlando comunque di un prezzo ben al di sotto del livello che ETH aveva raggiunto ieri, quando aveva toccato il massimo settimanale a 1.396,89 dollari.

Su base settimanale notiamo che ETH è ancora in calo del -3,48% rispetto alla settimana scorsa, e ha perso complessivamente il 73,78% rispetto al suo massimo storico registrato a novembre 2021 quando aveva raggiunto i 4.891,70 dollari.

Anche per quel che riguarda le liquidazioni, Ethereum segue l’andamento di Bitcoin. Nelle ultime 24 ore infatti ETH risulta essere il secondo asset maggiormente liquidato stando ai dati forniti da CoinGlass.

Sono state liquidate infatti posizioni long per un totale di 32,88 milioni di dollari nelle ultime 24 ore, e nello stesso lasso di tempo sono state liquidate posizioni short per un valore di 6,35 milioni di dollari.

Quanto alle cause che hanno spinto il mercato delle criptovalute nell’ennesima azione ribassista, si potrebbe pensare agli aumenti dei tassi di interesse da parte di diverse banche centrali ovunque nel mondo.

Un impatto potrebbero anche averlo avuto le recenti dichiarazioni sulla regolamentazione di DeFi e Stablecoin rilasciate dal presidente della Federal Rserve, Jerome Powell.

Se vuoi entrare nel mercato delle criptovalute e iniziare a guadagnare col trading affidati a broker esperti con eToro. Clicca qui per aprire un conto demo gratuito e scopri come guadagnare anche quando il mercato delle criptovalute è in calo.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Crypto News: previsioni e ultime dal mondo delle criptovalute

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.