prezzo bitcoin

Questa mattina il prezzo del Bitcoin si muove in area 19800 dollari confermando di essere in una fase di estrema incertezza. Eppure, fino a poche ore fa, non erano mancati i segnali più rassicuranti. Come si può vedere dal grafico in basso, già ieri il Bitcoin aveva provato ad accelerare riuscendo durante la serata a riagganciare quota 20 mila dollari.

Il picco massimo di quella che poi si è rivelata una breve parentesi rialzista è stato raggiunto dalla criptovaluta più importante a quota $ 20.350.

Un picco che avevo permesso al BCT di apprezzarsi di ben il 6,3 per cento nelle ultime 24 ore. Tra l’altro, come messo in evidenza da CoinDesk, il rialzo del Bitcoin ha spianato la strada all’apprezzamento delle altre criptovalute a maggiore capitalizzazione a partire da Ethereum.

Questa dinamica si è interrotta questa mattina quando, nel giro di appena due ore, il prezzo del Bitcoin è tornato a 19800 dollari. A causa del cambio di rotta, la performance delle ultime 24 ore del BTC è ora negativa per il 2 per cento.

Prima di analizzare nel dettaglio cosa avvenuto, ricordiamo ai nostri lettori che sono interessanti a fare trading sulle criptovalute, che i ribassi, in presenza di circostanze attive, possono essere anche l’occasione per comprare a sconto. Del resto, recentemente, lo stesso CEO di Binance ceo di Binance Changpeng Zhao ha avuto modo di affermare che l’attuale fase che il crypto-mercato attraversa è un buon momento per comprare soprattutto per quegli investitori che possono attendere l’arrivo del prossimo mercato rialzista.

Chi volesse dare seguito a questo consiglio, può prendere in considerazione la possibilità di fare trading con un broker multifunzionale come ad esempio eToro. Con questa piattaforma è possibile investire in criptovalute sia in modo diretto (quindi comprando crypto-asset) che attraverso i CFD. In questo secondo caso (si specula sulla differenza di prezzo, senza il possesso fisico), si può anche usare la comoda demo gratuita da 100 mila euro per imparare ad operare senza rischi.

Con eToro puoi fare CFD Trading sulle criptovalute>>>apri gratis la demo da qui

criptovalute etoro

Le indicazioni del Crypto Fear & Greed Index

Che nonostante il ritorno del Bitcoin sopra i 20mila dollari, il clima non fosse affatto cambiato, lo si poteva immaginare semplicemente analizzando l’andamento del Crypto Fear & Greed Index. Questo parametro è una sorta di sommatoria di tendenze e indicatori differenti e serve a determinare se i trader tendono all’avidità oppure alla paura. Ebbene il Crypto Fear & Greed Index in queste ultime settimane è talmente alto da essere in quell’area che tecnicamente viene definita “di paura estrema“.

Quindi il fatto che il ritorno del Bitcoin sopra i 20mila dollari fosse solo un passaggio e che ci fosse ben poco da esultare in grande stile, era facilmente intuibile semplicemente tenendo conto della traiettoria del Crypto Fear & Greed Index.

E del resto come potrebbe questo indice non essere in area di paura estrema se appena lo scorso venerdì l’hedge fund di criptovalute Three Arrows Capital aveva dichiarato dichiarato fallimento? Qualcuno che crede dei miracoli aveva ipotizzato che la fine di Three Arrows Capital fosse solo un rischio remoto ma come poteva essere tale se era già settimane intere che tra gli investitori non si parlava d’altro che della imminente insolvenza del fondo?

E ancora l’indice che esamina la tendenza dei trader (paura o avidità) come poteva tornare sotto controllo se sempre la scorsa settimana il prestatore di criptovalute Celsuis, già coinvolto a giugno in una gravissima crisi finanziaria con conseguente interruzione dei prelievi, aveva annunciato il licenziamento di 150 dipendenti?

E poi, sempre la scorsa settimana, come dimenticare l’annuncio di Bitpanda sul licenziamento di centinaia di dipendenti a causa del drastico cambio del sentiment di mercato provocato “dalle tensioni geopolitiche, dall’aumento dell’inflazione e dalle preoccupazioni per l’imminenza di una recessione”?

E ancora prima c’è stato il caso di Coinbase di cui tanto si è parlato.

Morale del discorso: l’inverno delle criptovalute sarà ancora lungo e la sua fine dipenderà non dai cryptoasset (o dai post del presidente di El Salvador) ma dal sentiment generale del mercato. Ciò non toglie, però, come è avvenuto tra ieri e oggi, che ci possano essere cambi di direzione rapidi da sfruttare per fare trading. Fondamentale, però, è usare strumenti avanzati per operare in questa situazione. Un esempio è il Copy Trading eToro grazie al quale si possono replicare le strategie dei traders migliori. Questa funzionalità può essere usata anche da chi è alle prime armi visto che è disponibile la modalità demo gratuita. Puoi provarla seguendo il link in basso.

Copia i traders migliori su BTC/USD con il Copy trading eToro>>>clicca qui per la demo, è gratis

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.