Ex dirigente di Celsius diventa nuovo responsabile delle politiche crypto di JP Morgan

scritta JP Morgan campeggia sulla vetrata di un grattacelo

Nonostante le recenti dichiarazioni di Jamie Dimon, CEO di JPMorgan, anche questa grande banca d’affari americana si sta muovendo verso il mercato delle criptovalute.

Dimon aveva di recente definito criptovalute come Bitcoin “schemi Ponzi decentralizzati”, ma questo non ha impedito alla pià grande banca d’investimento americana di assumere un nuovo capo per le politiche di regolamentazione degli asset digitali.

È di questi giorni infatti la notizia che il nuovo direttore esecutivo delle criptovalute di JP Morgan sarà un ex dirigente di Celsius, l’istituto di credito che operava nel mercato crypto ormai fallito. Per l’esatteza il nuovo uomo di JP Morgan era in precedenza il capo degli affari politici e normativi di Celsius.

Chi è il nuovo responsabile delle politiche crypto di JPMorgan

Il nuovo capo per le politiche di regolamentazione degli asset digitali di JPMorgan si chiama Aaron Iovine, e stando ad un recente rapporto di Bloomberg Law, è entrato ormai a far parte di JPMorgan.

Stando a quanto riporta il suo profilo LinkedIn, Iovine ha lavorato presso Celsius tra febbraio e settembre di quest’anno, dopo un periodo di quasi tre anni presso Cross River, una società di servizi finanziari cripto-friendly con sede nel New Jersey.

Ora Iovine lavorerà con il team per gli affari normativi di JPMorgan guidato da Sharon Yang, che in precedenza ha ricoperto l’incarico di vice segretario aggiunto per i mercati finanziari internazionali presso il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti.

I commenti di Jamie Dimon sul mercato delle criptovalute

La nomina di Iovine arriva proprio dopo che il CEO di JPMorgan, Jamie Dimon, ha nuovamente espresso scarso entusiasmo per il mercato delle criptovalute. Il CEO della nota banca d’affari americana aveva infatti affermato di essere “molto scettico sui token crypto […] come Bitcoin” e ha poi paragonato questi asset a “schemi Ponzi decentralizzati”.

Tra l’altro questa non era nemmeno la prima volta che il CEO di JPMorgan esprimeva pubblicamente i suoi pareri sul mercato delle criptovalute.

Il miliardario si era già pronunciato sul Bitcoin nel 2014, poco tempo prima del crollo del Mt. Gox, affermando che la prima criptovaluta per capitalizzazione di mercato al mondo era “una terribile riserva di valore” e che la criptovaluta “può essere replicata più e più volte”.

I pareri di Jamie Dimon riferiti al mercato delle criptovalute non sono mai stati particolarmente positivi, infatti se torniamo indietro negli anni aveva definito Bitcoin una “frode” e ancora “l’oro degli sciocchi”. Poi nel 2019 JPMorgan ha lanciato la sua stablecoin ancorata al dollaro Usa, la JPM Coin.

JP Morgan apre al mercato delle criptovalute

Nonostante i commenti poco entusiasti di Jamie Dimon, la nota banca d’affari ha aperto al mercato delle criptovalute, e non solo con il lancio della sua stablecoin.

JPMorgan infatti permette ai propri clienti di acquistare Bitcoin (BTC), Ethereum (ETH), Bitcoin Cash (BCH) ed Ethereum Classic (ETC), ma anche azioni di Grayscale Bitcoin Trust (GBTC).

All’inizio di ottobre 2022 inoltre JP Morgan ha pubblicato un annuncio per una posizione di consulente per gli asset digitali presso la sua banca aziendale e di investimento con sede a New York, offrendo al candidato prescelto il ruolo di responsabile di un’ampia gamma di incarichi, tra cui quello di consulenza su questioni normative e di conformità, supporto aziendale quotidiano e problematiche di documentazione riguardanti iniziative nel campo degli asset digitali da parte della banca.

Sempre più investitori istituzionali e grandi banche finanziarie stanno aprendo al mercato delle criptovalute, e questo è sicuramente un segnale positivo, che conferma il grande potenziale di questo settore.

Se vuoi iniziare ad investire in criptovalute, questo potrebbe essere un buon momento visto che i prezzi per l’acquisto sono decisamente più abbordabili di quanto non fossero un anno fa, quando il mercato si apprestava a raggiungere il suo picco massimo.

Per acquistare e vendere criptovalute consigliamo di scegliere solo exchange famosi come Binance. Clicca qui per andare direttamente sul sito ufficiale e scoprire quali sono i vantaggi e i servizi che offre agli utenti, a cominciare dalla Binance Card che ti permette di acquistare in qualsiasi negozio fisico oppure online pagando in criptovalute.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100€
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Crypto News: previsioni e ultime dal mondo delle criptovalute

Copia dai migliori traders

Trading senza commissioni

Trading senza commissioni

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.