L’exchange di criptovalute Deribit hackerato per 28 milioni di dollari tra Bitcoin, Ethereum e USDC

sagoma di uomo incappucciato seduto al pc

Brutte notizie per gli investitori che avevano aperto un account sull’exchange Deribit, che è stato bersaglio di un attacco hacker grazie al quale i pirati informatici sono riusciti ad accaparrarsi un bottino del valore di 28 milioni di dollari in crypto asset.

Il noto exchange di criptovalute basato a Panama, Deribit, ha interrotto i prelievi in seguito all’attacco hacker subito nelle scorse ore. I cyber-criminali sono infatti riusciti a far sparire circa 28 milioni di dollari in criptovalute tra Bitcoin, Ethereum e USDC di Circle.

La violazione dei sistemi di sicurezza del noto exchange panamense è avvenuta nella giornata di martedì 1° novembre intorno a mezzanotte, e ha comportato la sottrazione di asset digitali per un valore complessivo di quasi 28 milioni di dollari.

Come è avvenuto l’attacco hacker su Deribit

Gli exchange solitamente usano degli hot wallet per elaborare i prelievi istantanei, tuttavia questi tipi di portafogli presentano un elevato rischio dal momento che le loro chiavi private sono archiviate nei server di un’azienda per la firma delle transazioni di prelievo.

Deribit, con un post su Twitter, ha dichiarato che l’hot wallet è stato violato e che ciò ha comportato la sottrazione di 28 milioni di dollari in criptovalute, ma ha anche rassicurato gli utenti registrati, garantendo che gli asset dei clienti e gli indirizzi dei cold storage non sono stati toccati.

L’exchange con sede a Panama ha anche osservato che i 28 milioni di dollari in criptovalute che sono stati rubati sono circoscritti ai portafogli BTC, ETH e USDC.

I cyber criminali sono riusciti a mettersi intasca 691 BTC e 9.111,59 ETH, e la quota in USDC è stata prontamente convertita in Ethereum. Attualmente i fondi sono detenuti in due portafogli tra Bitcoin ed Ethereum, e non sono stati ancora spostati su alcun mixer o altri servizi di money laundering al momento della stesura

Deribit resta in una “posizione finanziariamente solida”

La società dell’exchange Deribit ha rassicurato subito gli utenti garantendo che si trova ancora in una “posizione finanziariamente solida” e che le sue riserve coprono la perdita senza bisogno di intaccare il fondo assicurativo.

I prelivi dall’exchange però sono stati momentaneamente sospesi, e questo, secondo quanto spiega la società, è stato fatto in quanto si “stanno eseguendo controlli di sicurezza” che sarebbero tuttora in corso.

Al tempo stesso la società ha sconsigliato ai propri clienti di depositare nuovi fondi sul proprio account su Deribit. L’exchange ha fatto sapere comunque che “i depositi già inviati verranno comunque elaborati e, dopo il numero di conferme richiesto, verranno accreditati sui conti”.

L’exchange è anche vittima in questo momento dell’insolvenza della società di investimento Three Arrows Capital (3AC), e questo naturalmente non fa che complicare il quadro d’insieme.

Quanto accaduto non fa che confermare quanto sia importante rivolgersi solo a exchange rinomati. Noi consigliamo Binance per acquistare e vendere criptovalute, clicca qui per visitare il sito e scoprire tutti i vantaggi.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Le ultime news su Crypto News: previsioni e ultime dal mondo delle criptovalute

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.