Potrebbero Esserci 15 CBDC Retail in Circolazione entro il 2030

Aggiornamento del

La Banca dei Regolamenti Internazionali (BRI) ha recentemente condotto un’indagine su 86 banche centrali di tutto il mondo riguardo alla loro partecipazione alle valute digitali delle banche centrali (CBDC) e alle intenzioni di emetterle.

I risultati di questa indagine hanno rivelato un trend sorprendente: fino al 93% delle banche centrali sta sperimentando una forma di CBDC, e si prevede che entro la fine del decennio circa due dozzine di queste istituzioni avranno effettivamente una CBDC in circolazione.

Ciò potrebbe significare che, entro il 2030, potremmo avere fino a 15 CBDC retail e nove CBDC wholesale disponibili per transazioni e scambi finanziari.

Le caratteristiche delle CBDC

valute digitali delle banche centrali nuovi progetti e previsioni per il 2021 1
CBDC – Borsainside

Ma cos’è esattamente una CBDC e come si differenzia dalle criptovalute? Una CBDC è una valuta digitale emessa direttamente dalle banche centrali di una nazione.

A differenza delle criptovalute decentralizzate come Bitcoin, il valore di una CBDC è stabilito e garantito da un’autorità centrale ed è legato alla valuta fiat del paese di origine. Questo significa che una CBDC ha un valore intrinseco, simile alle valute tradizionali come l’euro o il dollaro, ma può essere utilizzata esclusivamente in forma digitale.

Esistono due tipi principali di CBDC: le CBDC retail e le CBDC wholesale. Le CBDC retail sono accessibili alle famiglie e al pubblico in generale per condurre transazioni e pagamenti. A differenza di altre forme di pagamento digitale, le CBDC retail rappresentano un credito o un debito verso la banca centrale stessa anziché verso una banca privata. In pratica, una CBDC retail sarebbe come avere un conto bancario direttamente presso la banca centrale.

D’altro canto, le CBDC wholesale non sono accessibili al pubblico, ma vengono utilizzate per agevolare le transazioni tra banche, banche centrali e altre istituzioni finanziarie. Le CBDC wholesale sarebbero simili alle riserve bancarie o ai saldi detenuti presso le banche centrali, ma con l’aggiunta di vantaggi come la tokenizzazione e la programmabilità.

L’adozione globale delle CBDC

Secondo l’indagine condotta dalla BRI, oltre il 90% delle banche centrali del mondo è attualmente coinvolto o sta sperimentando le CBDC. Questo coinvolgimento varia dalla fase di ricerca e progettazione fino ai test di prototipi CBDC.

Le banche centrali stanno anche consultando sia gli interessati pubblici che quelli privati per valutare gli aspetti pratici dell’implementazione delle CBDC.

Un fattore che ha accelerato l’interesse delle banche centrali verso le CBDC è l’emergere e la crescente popolarità delle criptovalute e delle stablecoin.

Secondo l’indagine, quasi il 60% delle banche centrali coinvolte ha dichiarato che l’influenza delle criptovalute ha avuto un impatto significativo sul loro lavoro nello sviluppo delle CBDC.

I primi passi verso l’adozione delle CBDC

Alcune banche centrali hanno già compiuto importanti progressi verso l’adozione delle CBDC. Ad esempio, quattro banche centrali nelle Bahamas, Giamaica, Caraibi Orientali e Nigeria hanno emesso una CBDC retail. Queste iniziative sono state implementate per fornire alle persone un’alternativa digitale ai contanti e migliorare l’efficienza delle transazioni finanziarie.

Altre importanti banche centrali stanno seguendo l’esempio. La Banca Nazionale Svizzera (BNS) ha recentemente annunciato l’intenzione di emettere una CBDC wholesale sulla piattaforma digitale del paese.

Allo stesso modo, la Banca Centrale Europea (BCE) ha pianificato di lanciare un euro digitale nei prossimi anni. Queste iniziative dimostrano l’impegno delle banche centrali nel modernizzare il sistema finanziario e adattarsi alle nuove tecnologie.

Le sfide dell’implementazione delle CBDC

Nonostante i progressi fatti, ci sono ancora ostacoli da superare per l’adozione su vasta scala delle CBDC. Ad esempio, negli Stati Uniti, l’iniziativa di lanciare una CBDC potrebbe affrontare notevole opposizione nel Congresso.

Il senatore degli Stati Uniti Ted Cruz (R-Texas) ha presentato un disegno di legge che potrebbe potenzialmente impedire alla Federal Reserve di lanciare la propria CBDC. Secondo i sostenitori di questa proposta, una CBDC potrebbe essere utilizzata come strumento di sorveglianza finanziaria, mettendo a rischio la privacy delle informazioni finanziarie degli americani.

Tuttavia, nonostante queste sfide, il futuro delle CBDC sembra promettente. Le banche centrali stanno collaborando attivamente con il settore privato per valutare le diverse opzioni di distribuzione delle CBDC.

Ad esempio, la Banca d’Inghilterra (BOE), la BCE e la Banca di Riserva dell’India stanno considerando l’idea di distribuire una sterlina digitale, un euro digitale e una rupia digitale attraverso intermediari privati.

L’esplosione delle valute digitali delle banche centrali

Le valute digitali delle banche centrali stanno guadagnando sempre più popolarità e l’adozione su vasta scala sembra inevitabile. Secondo l’indagine condotta dalla Banca dei Regolamenti Internazionali (BRI), entro il 2030 potrebbero esserci fino a 15 CBDC retail e 9 CBDC wholesale in circolazione.

Le banche centrali di tutto il mondo stanno affrontando questa sfida e stanno facendo importanti progressi nel perseguire l’implementazione delle CBDC.

Tuttavia, ci sono ancora ostacoli da superare, come l’opposizione politica e le preoccupazioni sulla privacy finanziaria. Nonostante ciò, le CBDC promettono di rivoluzionare il sistema finanziario globale, offrendo una maggiore sicurezza, efficienza e accessibilità per tutti i partecipanti.

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.

Regolamentazione Trading
Non perdere le nostre notizie! Vuoi essere avvisat* quando pubblichiamo un nuovo articolo? No Sì, certo