Prezzo Bitcoin: maxi-rimbalzo destinato a finire? Ecco per quale ragione

Se stia leggendo questo post è perchè sei rimasto a bocca aperta dinanzi al recente rally (o per meglio dire maxi-rimbalzo) del Bitcoin e, più in generale, degli altri crypto-asset a maggiore capitalizzazione. Il punto è essenzialmente questo: se il fallimento di Signature Bank ha messo in discussione il rapporto tra banche e criptovalute (per la cronaca, la Signature è stata la prima banca Usa a investire in criptovalute e quindi il “colpo” è anche psicologico), perchè mai il prezzo del BTC ha registrato un apprezzamento?

Logica vorrebbe infatti che dinanzi ad un caos come quello in atto sul sistema bancario Usa (è dovuto scendere in campo Biden in prima persona per tranquillizzare), Bitcoin registri un crollo e invece il BTC non solo non flette ma addirittura rimbalza. Per dirla con i numeri, oggi il prezzo della criptovaluta regina è ad un passo dai 25mila dollari, tutto questo mentre il mondo teme l‘effetto contagio che il fallimento di Signature e della Silicon Valley Bank potrebbe innescare.

Sui forum di appassionati di crypto-asset la discussione impazza. Per alcuni se il Bitcoin si sta apprezzando dinanzi a tutto questo è per merito della natura decentralizzata della criptovaluta. Per costoro quanto sta avvenendo potrebbe essere il segnale dell’imminente vendetta del BTC contro la finanza tradizionale. Una tesi suggestiva ma che non ci sentiamo di condividere. Allo stesso modo ci sembra del tutto fuori lungo la posizione di chi invece ritiene che il rimbalzone del BTC sia frutto di un impazzimento del mercato…per la serie non si sta capendo più nulla.

E allora, se queste posizioni non sono realiste, quale potrebbe essere la realtà? E soprattutto quale sarà lo scenario che ora attenderà il Bitcoin?

Chi volesse investire in Bitcoin per sfruttare l’attuale momento in atto sui mercati, può operare con il broker eToro. La piattaforma consente di speculare sul prezzo del BTC attraverso i CFD (quindi non c’è acquisto di asset reali). Ciò consente di tradare sia al rialzo (long trading) che al ribasso (short trading). Il broker Toro mette a disposizione un conto demo gratuito per fare pratica senza rischi.

–APRI UN CONTO DEMO ETORO GRATIS E FAI TRADING SU BTCUSD>>

etoro crypto trading

Prezzo Bitcoin sale grazie al salvataggio dei depositi della SVB

Punto primo: la risalita del prezzo del Bitcoin non è assolutamente un fulmine a ciel sereno ma, al contrario, ha delle motivazioni ben precise. Come messo in evidenza da molti analisti, infatti, il maxi-rimbalzo è stato un frutto indiretto della decisione delle autorità americane di salvare i deposito della Silicon Valley Bank. Salvando i depositi è stata non volutamente salvata la stablecoin USDC che è la seconda più utilizzata al mondo.

Questo effetto indiretto ha messo le ali al prezzo del BTC galvanizzando gli investitori. Ora se non ci fosse stato il salvataggio dei depositi, si sarebbe verificata la situazione opposta con il crollo di tutte le criptovalute.

Insomma Bitcoin ha ricevuto un regalo inatteso e da qui il suo forte recupero. Abbiamo affrontato la questione in un articolo significativamente titolato: Perchè prezzo Bitcoin sale nonostante il fallimento di Signature Bank?

Attenzione perchè il fatto che Bitcoin sia riuscito ad approfittare di questa situazione non significa affatto che sia tutto apposto. La realtà è ben diversa e non da escludere che già nei prossimi giorni possa arrivare un conto anche salato (quindi nuovo ritracciamento).

Prezzo Bitcoin rischia di crollare con nuove regole Usa

Secondo alcuni analisti, ci sarebbero tutta una serie di segnali che lasciano intendere un’imminente resa dei conti. Tutti provengono dagli Usa dove, a causa dei fallimenti di Signature e della SVB, si parla con insistenza della necessità di spezzare ogni tipo di legame tra il mondo delle criptovalute (e quindi anche Bitcoin) e quello delle banche tradizionali. Ovviamente un passaggio simile significherebbe solo una cosa: rottura di ogni collegamento tra crypto e finanza. Se così dovesse essere, le crypto tornerebbero ad essere solo un asset puramente speculativo e di conseguenza avrebbero una forte perdita del loro appeal.

E allora cosa succederà a questo punto? L’urgenza delle autorità americane è quella di normalizzare la situazione. Quindi almeno nel breve termine la questione crypto non dovrebbe balzare in testa all’agenza americana. Dopo però i conti si dovranno fare e c’è da scommetterci sul fatto che le autorità di controllo degli States faranno di tutto per rompere ogni legame tra crypto e valute fiat e quindi per spezzare i rapporti tra le banche e le crypto. Ipotesi inverosimile? Secondo noi no e lo dimostra il fatto che Silvergate, altra banca fallita in queste settimane, è stata lasciata del tutto al suo destino e questo perchè era oramai focalizzata solo sul settore crypto. Viceversa, come già detto, SVB è stata aiutata (ovvero i depositi sono stati salvati) poichè Circle era solo uno dei clienti.

E allora quello che possiamo dire in conclusione di questo approfondimento è che la situazione è più dinamica che mai. Sicuramente in Usa ci sarà chi punterà i piedi per bloccare ogni legame tra crypto e finanza tradizionale magari giustificando il tutto con la necessità, costi quel che costi, di bloccare ogni rischio di trapasso dai conti correnti bancari al Bitcoin. Bisogna vedere, però, quali saranno i provvedimenti che verranno adottati realmente.

Ci attendiamo una discreta volatilità sui prezzi del Bitcoin almeno per i prossimi giorni. Una situazione che, potenzialmente, può essere sfruttata per investire sulla criptovaluta e su tutto il settore. Per operare è fondamentale usare solo exchange affidabili come ad esempio Binance che, tra l’altro, offre anche tantissimi servizi aggiuntivi.

–REGISTRATI SU BINANCE GRATUITAMENTE E ACCEDI A TANTI VANTAGGI>>

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.

Regolamentazione Trading