Fintech, quali sono le società con maggiore valore in Europa

fintech

Uno sguardo sulle principali società fintech in Europa: tra di esse, anche un'italiana.

CONDIVIDI

Invyo, fornitore globale di approfondimenti e di analisi Fintech, ha effettuato una serie di interessanti valutazioni sulle aziende del comparto con la maggiore valutazione nel vecchio Continente, scandagliando i dati di più di 3.500 aziende più finanziate.

Guadagnare investendo da casa ? Con la rivoluzione del Social Trading vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare automaticamente dal loro portafoglio. Conto Demo gratuito per provare senza spendere 1€ Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Guadagnare investendo da casa ? Con la rivoluzione del Social Trading vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare automaticamente dal loro portafoglio. Conto Demo gratuito per provare senza spendere 1€ Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Da quanto sopra ne è derivato che la fintech più valutata è la Adyen (8,3 miliardi di dollari), una piattaforma olandese di pagamenti digitali, oggi in grado di collaborare con big come eBay e Spotify, oltre che in procinto di entrare anche nel nostro Paese. A proposito di Italia, è la nostrana Nexi (8,2 miliardi di dollari) a occupare il secondo posto: paytech leader in Italia, collabora con 150 istituti di credito, con una quota dell’80% degli sportelli del sistema bancario nazionale.

Al terzo posto troviamo la svedese Klarna (5,5 miliardi di dollari), un operatore che fornisce servizi di pagamento diretto a 60 milioni di consumatori, davanti alla britannica Greensill (3,5 miliardi di dollari), che fornisce strumenti che permettono alle imprese di finanziarie il proprio capitale circolante. Al quinto posto un’altra compagnia britannica, la Transferwise (3,5 miliardi di dollari), mentre al sesto posto troviamo N26 (3,5 miliardi di dollari), istituto tedesco che ambisce ad essere la prima mobile bank globale.

Torniamo poi nel Regno Unito con la Oaknorth (2,8 miliardi di dollari), specializzata nell’erogazione di credito alle medie imprese, con Monzo (2,5 miliardi di dollari), new bank mobile, e con Funding Circle (2,4 miliardi di dollari), principale piattaforma di prestiti per le piccole imprese del Regno Unito, Stati Uniti, Germania e Paesi Bassi.

La top ten si conclude infine con Izettle (2,2 miliardi di dollari), società svedese che ha messo a punto una piattaforma di servizio per la gestione delle transazioni al dettaglio.

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro