SumUp chiude round di finanziamento da 750 milioni di euro

sumup

Nuovo passo in avanti nel percorso di sviluppo di SumUp, che chiude un maxi round di finanziamento.

Si è chiuso positivamente il nuovo round di finanziamento da 750 milioni di euro previsto per SumUp, la fintech londinese che nel corso dei mesi ha catturato l’interesse di alcuni importanti investitori globali.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Stando a quanto reso noto, SumUp intende utilizzare i fondi così raccolti per poter dare un’ulteriore accelerata alla propria crescita, proseguendo nell’ampliamento del bacino degli esercenti servizi, e continuando a supportare i commercianti esistenti, attivi in 33 mercati in tutto il mondo. La società in una nota ha inoltre specificato che i proventi verranno impiegati per proseguire nel processo di espansione dei propri prodotti, in-house e con ulteriori operazioni di M&A.

Evidentemente soddisfatto della positiva conclusione del round è Marc-Alexander Christ, co-fondatore della fintech, secondo cui questa iniezione di fondi servirà ad accelerare in modo significativo la crescita della base di clienti, migliorare la posizione di leadership tecnologica e guidare lo sviluppo di nuove soluzioni.

Peraltro, a dimostrazione del percorso di crescita di SumUp, la società ha recentemente confermato l’allargamento del portafoglio di servizi di pagamento e di cassa per il settore ristorativo europeo andando a rilevare due dei principali fornitori di software e di servizi di pagamento come Goodtill e Tiller. Un’operazione strategica, che consente al provider globale di servizi di pagamento di entrare inevitabilmente in contatto con milioni di nuovi potenziali clienti, che spaziano dai bar a i ristoranti, dagli stadi alle arene per concerti.

L’azienda londinese conclude poi sottolineando di aver concluso un’altra acquisizione come Paysolut, un provider di sistemi bancari, e l’introduzione di una serie di nuove soluzioni per aiutare le aziende a superare le restrizioni operative causate dai ripetuti blocchi e dalle limitazioni vissute nell’ultimo anno, come l’introduzione dei pagamenti via Link per permettere le transazioni da remoto e le nuove soluzioni di gestione documentale come la fatturazione elettronica.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS