Amazon e Visa, fine della guerra sulle commissioni: cosa cambia per chi ha una carta di credito?

Amazon ha raggiunto un accordo con Visa per risolvere una lunga controversia sulle commissioni sulle carte di credito.

L’accordo consente ai clienti Amazon nel Regno Unito di continuare a usare le carte di credito Visa, come precedentemente annunciato dalle due società. Il colosso dell’e-commerce abbandonerà anche la sovrattassa dello 0,5% sulle transazioni con carta di credito Visa in Singapore e in Australia, introdotta l’anno scorso.

Il mese scorso, invece, Amazon ha detto che aveva abbandonato i propri piani di cessazione dell’accettazione delle carte di credito Visa in Gran Bretagna, due giorni prima che il cambiamento sarebbe dovuti avvenire. Le aziende hanno detto allora che avrebbero continuato i colloqui per una risoluzione più ampia della controversia.

“Abbiamo recentemente raggiunto un accordo globale con Visa che permette a tutti i clienti di continuare ad usare le loro carte di credito Visa nei nostri negozi“, ha detto un portavoce di Amazon oggi. “Amazon rimane impegnata ad offrire ai clienti un’esperienza di pagamento che è conveniente e offre una scelta”.

Amazon ha fatto pressione su Visa per abbassare le sue commissioni con una serie di iniziative che hanno segnalato una crescente frustrazione da parte dei rivenditori per i costi associati ai principali network dei sistemi di pagamento.

Dal canto loro, big come Visa, Mastercard e American Express stanno affrontando un’intensa concorrenza da parte di un crescente numero di operatori fintech, come Klarna, che consentono di bypassare efficacemente i metodi di pagamento tradizionali come le carte.

Visa ha intanto precisato che il suo accordo con Amazon avrebbe visto i due partner collaborare su “nuovi prodotti e iniziative tecnologiche per garantire esperienze di pagamento innovative per i propri clienti in futuro”.

Come investire in azioni Amazon

Ricordiamo a tutti i nostri lettori che desiderano fare trading online sulle azioni Amazon che il miglior modo è quello di utilizzare una piattaforma professionale in cui tali titoli sono disponibili, come quella di Avatrade (qui la nostra recensione).

In questo modo potrai:

  • fare trading su un’ampia gamma di asset, azionari e non solo
  • sfruttare una leva fino a 10:1 per le proprie operazioni
  • usare diverse piattaforme di investimento
  • fare trading anche fuori casa o ufficio con le app per iOS e Android
  • copiare i trader più esperti con il trading automatico di Mirror Trader
  • usare un conto demo per esercitarsi e proteggere il capitale
  • approfittare del servizio clienti multilingue durante gli orari di apertura del mercato.

Ricordiamo che l’apertura del conto è facile e gratuita. È sufficiente cliccare sul link sottostante e seguire le poche istruzioni a video. Buon trading!

>>> Clicca qui per aprire un conto di trading gratis sul sito ufficiale Avatrade! <<<

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC
Strumenti Intregrati
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Fintech

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.