Visa e Mastercard bloccano istituzioni finanziarie russe

I giganti dei pagamenti e delle carte di credito Visa e Mastercard hanno annunciato di aver bloccato le istituzioni finanziarie dalle loro reti in risposta alle sanzioni contro la Russia dopo la sua invasione dell’Ucraina.

La settimana scorsa, la Russia ha lanciato un’invasione senza precedenti dell’Ucraina, costringendo gli Stati Uniti e i governi di tutto il mondo a imporre una serie di sanzioni volte a tagliare fuori Mosca dal sistema finanziario globale. La scorsa settimana, gli Stati Uniti hanno inserito un ampio numero di individui e istituzioni finanziarie russe in una lista di sanzioni chiamata Specially Designated Nationals, che blocca efficacemente le controparti dal fare affari con qualsiasi individuo o società su quella lista. Washington ha anche sanzionato la banca centrale russa.

Quindi, Mastercard ha confermato di aver “bloccato più istituzioni finanziarie” dalla sua rete di pagamento, senza nominare aziende o individui. “Continueremo a lavorare con le autorità di regolamentazione nei prossimi giorni per rispettare pienamente i nostri obblighi di conformità come si evolvono“, ha aggiunto la società.

Anche la rivale Visa ha bloccato le persone e le società presenti sulla lista delle sanzioni, dichiarando che stava “intraprendendo azioni immediate per garantire il rispetto delle sanzioni applicabili” e di essere pronta “a rispettare le sanzioni aggiuntive che possono essere implementate”.

Visa e Mastercard hanno anche promesso 2 milioni di dollari per i fondi di soccorso umanitario per l’Ucraina.

Di qui, l’immediata riflessione: Bitcoin e altre valute digitali potrebbero diventare un modo per i russi di aggirare potenzialmente le sanzioni e far uscire comunque il loro denaro dal loro Paese aggirando i blocchi e i vincoli, considerato che le criptovalute non sono possedute o controllate da una singola entità come una banca centrale.

Tuttavia, anche gli exchange si stanno prontamente muovendo in direzione opposta, con Binance, il più grande operatore di settore al mondo, che ha affermato che bloccherà i conti degli individui russi che sono stati sanzionati, pur senza congelare unilateralmente i conti di tutti gli utenti del Paese.

Come investire in azioni Visa e Mastercard

Ricordiamo a tutti i nostri lettori che sono interessati a fare trading su azioni Visa e Mastercard che è possibile investire in questi strumenti finanziari in modo rapido e senza commissioni mediante i servizi di trading CFD dei migliori broker sul mercato come FPMarkets.

L’apertura di un conto di trading è veloce e gratuito. E, per tutti gli investitori che non hanno alcuna praticità in questo ambito, ricordiamo la possibilità di aprire un conto demo che ti permetterà di investire senza rischi, utilizzando un plafond di denaro virtuale che l’operatore ti metterà a disposizione per tutto il tempo che vorrai.

>>> Clicca qui per aprire un conto demo con FPMarkets (sito ufficiale)!

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Fintech

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.