Borsainside.com

Pace fiscale 2020, sì alla rottamazione delle cartelle esattoriale per far quadrare i conti

Pace fiscale 2020, sì alla rottamazione delle cartelle esattoriale per far quadrare i conti

Il governo verso la rottamazione delle cartelle esattoriali anche per il 2020. Niente sanzioni né interessi per chi si mette in regola

Da qualche settimana si parla insistentemente di una nuova pace fiscale per il 2020, ma di cosa si tratta? Il termine 'condono' non piace a nessuno, e nessuno lo usa, ma se si pensa a qualcosa di simile non ci si sbaglia poi tanto. La Pace Fiscale 2020 non sarà altro che una finestra temporale all'interno della quale sarà possibile per i contribuenti rottamare le cartelle esattoriali senza pagare sanzioni e relativi interessi.

Pace fiscale per battere cassa?

Non è esattamente la linea d'azione del Movimento 5 Stelle, quella di permettere a chi evade il fisco di 'farla franca' a buon mercato. Il M5s anzi sarebbe per la linea 'zero sconti' però la situazione in cui versano i conti pubblici non permetterebbe di andare tanto per il sottile, e così la trovata della Pace Fiscale sarebbe un 'mezzuccio per battere cassa' e far quadrare i conti del 2020.

Insomma a trarne beneficio saranno sicuramente coloro che non hanno pagato le tasse, ma non solo, perché per lo Stato significa poter contare su introiti corposi e in un certo senso "facili" visto che non dovrà adottare misure impopolari come l'aumento di alcune tasse o l'introduzione di nuove.

Pace fiscale 2020: rottamazione delle cartelle esattoriali

Le probabilità che si proceda con una rottamazione delle cartelle esattoriali senza chiedere il pagamento di sanzioni e relativi interessi sembrano piuttosto alte quindi. Ci sono anche dei precedenti da considerare, tutti attuati con ottimi risultati, e questo non fa che aumentare le probabilità che l'esecutivo a trazione giallo-rossa proceda in questa direzione.

Almeno un paio di indizi indicherebbero poi con chiarezza quali sono le intenzioni del secondo esecutivo guidato da Giuseppe Conte. Il primo arriva da un emendamento presentato dal Partito Democratico, che prevede la rottamazione degli avvisi bonari, mentre il secondo riguarda la riapertura dei termini di pagamento per le rate della rottamazione ter contenuto nel Decreto Fiscale 2020.

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Trading senza rischi, fondi virtuali di 100.000 Euro.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS