Nuovo bonus da 1.000 euro nel decreto Sostegno. Sarà uno degli aiuti per partite Iva del governo Draghi

Nuovo bonus da 1.000 euro nel decreto Sostegno. Sarà uno degli aiuti per partite Iva del governo Draghi

Nel decreto Sostegni ci sarà la proroga del blocco dei licenziamenti e della cassa integrazione, ma è atteso anche un nuovo bonus per lavoratori autonomi e occasionali

Uno dei bonus per i lavoratori con partita Iva che il governo di Mario Draghi prevede di introdurre è il bonus da 1.000 euro che sarà probabilmente inserito nel nuovo decreto cui l'esecutivo sta attualmente lavorando.

Il nuovo bonus dovrebbe essere destinato a quei lavoratori che sono stati maggiormente colpiti dalla crisi economica dovuta alle restrizioni imposte nell'ambito dell'emergenza Coronavirus. Questo nuovo sussidio che verrà inserito nel decreto Sostegno di prossima pubblicazione sarà destinato anche ai titolari di partita Iva che sono iscritti alla Gestione separata.

Il decreto Sostegno, che come sappiamo prenderà il posto del decreto Ristori 5 cui stava lavorando il precedente governo, dovrebbe essere pronto entro la prossima settimana, e dovrebbe contenere, tra le altre misure a sostegno di imprese e lavoratori, anche la proroga del blocco dei licenziamenti ed il rinnovo della cassa integrazione Covid-19.

Inoltre nel decreto dovrebbero essere inseriti anche il congedo parentale Covid-19 destinato a quei genitori che non potranno mandare i propri figli a scuola per via di restrizioni dovute al Covid, ed il diritto allo smart working per tutti quei genitori con figli in età scolastica.

Con il decreto Sostegno nuovo bonus da 1.000 euro

Il decreto Sostegno conterrà tra le altre misure anche un bonus da 1.000 euro destinato ai lavoratori autonomi maggiormente colpiti dalla crisi economica. Ancora non vi sono certezze in merito all'introduzione di questo nuovo bonus, ma stando alle informazioni che sono trapelate in questi giorni possiamo già iniziare a fare alcune ipotesi.

Quel che sappiamo in questo momento è che il nuovo governo sta preparando un pacchetti di misure per un valore complessivo di circa 32 miliardi di euro. Si tratta di risorse che verrebbero stanziate soprattutto per andare in soccorso dei lavoratori con misure come la proroga del blocco dei licenziamenti e della cassa integrazione.

Oltre a questi due interventi di importanza fondamentale per il mondo del lavoro, si parla anche di un bonus da 1.000 euro destinato alle partite Iva. La conferma dell'effettiva introduzione di questo ulteriore bonus però arriverà solo con la firma del decreto Sostegno che è prevista intorno alla metà di marzo.

Se il nuovo decreto verrà effettivamente emanato entro i prossimi dieci giorni, allora i lavoratori potrebbero avere la possibilità di beneficiare del nuovo bonus da 1.000 euro già a partire dai mesi di aprile o maggio.

Secondo quanto riportato da alcuni media inoltre l'importo del nuovo bonus di Mario Draghi potrebbe essere più alto, fino a 3.000 euro. In questo modo si cercherebbe di compensare la mancanza di bonus per i tre mesi che sono rimasti scoperti.

Chi potrà beneficiare del nuovo bonus da 1.000 euro?

Ma a chi sarebbe indirizzato il nuovo bonus da 1.000 euro? Stando alle indiscrezioni trapelate nelle ultime ore, potranno accedere al beneficio i lavoratori stagionali del turismo e degli stabilimenti balneari, nonché i lavoratori autonomi e i lavoratori occasionali.

Tra i beneficiari del nuovo bonus Draghi dovrebbero anche esserci gli incaricati alle vendite a domicilio, e si ritiene che saranno inclusi tra gli aventi diritto al bonus da 1.000 euro anche i titolari di partita Iva che risultano iscritti alla Gestione separata.

Ci si aspetta che con il decreto Sostegno il governo andrà ad introdurre una serie di sussidi e cosiddetti 'ristori' ma seguendo una linea diversa da quella del precedente esecutivo. Il governo Draghi infatti elargirà i vari aiuti non sulla base dei codici Ateco come fatto dal governo Conte, ma sulla base della riduzione del fatturato.

Per aver diritto agli aiuti previsti dal decreto Sostegno le imprese dovranno dimostrare di aver registrato nel corso del 2020 un calo del fatturato almeno del 33% rispetto al 2019.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS