Ecobonus Auto: al via le domande per il bonus per l'acquisto di auto a basse emissioni inquinanti

Ecobonus Auto: al via le domande per il bonus per l'acquisto di auto a basse emissioni inquinanti

Le domande per l'Ecobonus si possono già presentare attraverso la piattaforma del ministero dello Sviluppo Economico. L'agevolazione vale sia con rottamazione che senza

Gli incentivi per l'acquisto di auto nuove o usate a basse emissioni inquinanti previsti dal decreto Sostegni bis si possono richiedere già a partire dal 2 agosto. Con il via libera alle domande che è scattato alle 10 di lunedì basta andare sulla piattaforma del Ministero dello Sviluppo Economico per prenotare i bonus per l'acquisto di nuovi veicoli con emissioni fino a 135 g/km di Co2 con o senza rottamazione.

L'Ecobonus dovrebbe contribuire a far ripartire il mercato dell'automobile da una parte, ma al contempo offrire alle famiglie un aiuto economico per l'acquisto di un nuovo veicolo in un'ottica Green.

Incentivi Ecobonus auto nuove

Nel caso di acquisto di una nuova auto con gli incentivi previsti dall'Ecobonus auto si possono ottenere sconti diversi tra acquisto con oppure senza rottamazione e a seconda del grado di emissioni inquinanti.

Nel caso di auto nuove con rottamazione avremo quindi i seguenti sconti sull'acquisto del nuovo veicolo

  • Per auto da 0 a 20 g/km di emissioni di Co2, con rottamazione Ecobonus 6.000 euro più 2.000 euro extrabonus statale
  • Per auto da 21 a 60 g/km di emissioni di Co2, con rottamazione Ecobonus 2.500 euro più 2.000 euro extrabonus statale
  • Per auto da 61 a 135 g/km di emissioni di Co2, com rottamazione Ecobonus 1.500 euro più 2.000 euro extrabonus statale.

Nel caso di auto nuove ma senza rottamazione avremo invece degli sconti più contenuti, e salta l'Ecobonus nel caso di emissioni superiori a 61 g/km.

  • Per auto da 0 a 20 g/km di emissioni di Co2, senza rottamazione Ecobonus 4.000 euro più 1.000 euro extrabonus statale
  • Per auto da 21 a 60 g/km di emissioni di Co2, senza rottamazione Ecobonus 1.500 euro più 1.000 euro extrabonus statale.

Incentivi Ecobonus auto usate

Anche per chi acquista auto usate, se si tratta di veicoli a basse emissioni inquinanti, è possibile accedere alle agevolazioni previste dall'Ecobonus auto, ma non è ancora arrivato il via libera alle domande.

Si dovrà attendere un po' più di tempo quindi per gli incentivi per auto usate, in quanto sono stati introdotti nel corso dell'iter parlamentare per la conversione in legge del decreto Sostegni bis, e affinché sia possibile farne richiesta attraverso il portale del MiSE dovranno essere apportate alcune modifiche tecniche.

Per le auto usate le agevolazioni dell'Ecobonus vengono riconosciute solo con rottamazione, e sono previsti i seguenti sconti

  • Veicoli usati con emissioni di Co2 comprese tra 0 e 60 g/km, 2.000 euro
  • Veicoli usati con emissioni di Co2 comprese tra 61 e 90 g/km, 1.000 euro
  • Veicoli usati con emissioni di Co2 comprese tra 91 e 160 g/km, 750 euro.

Come si fa per ottenere l'Ecobonus auto

La legge di conversione del decreto Sostegni bis prevede un rifinanziamento del fondo automotive per l'acquisto di veicoli a basse emissioni inquinanti per un totale di ulteriori 350 milioni di euro.

Dal Ministero per lo Sviluppo Economico fanno sapere che una delle novità riguarda proprio lo stanziamento di 40 milioni di euro destinato al mercato delle auto usate, sia a benzina che a diesel, di classe Euro non inferiore a 6 ed emissioni di Co2 fino alla soglia di 160 g/km.

Questi ulteriori incentivi potranno divenere operativi solo dopo che alla piattaforma saranno apportate le necessarie modifiche tecniche. Per beneficiarne bisognerà effettuare necessariamente l'acquisto con rottamazione di un veicolo immatricolato prima del gennaio 2011, oppure che abbia raggiunto i dieci anni nel periodo in cui si effettua la domanda per l'ecobonus Auto.

Ai 40 milioni di euro stanziati per il mercato delle auto usate si aggiungono i 200 milioni per l'acquisto solo con rottamazione, di veicoli con emissioni di Co2 comprese tra i 61 e i 135 g/km. In questo caso il beneficiario può ottenere uno sconto di 1.500 euro.

Cos'è e a quanto ammonta l'Extrabonus

Ai nuovi fondi stanziati per l'Ecobonus auto usate si vanno ad aggiungere ulteriori 60 milioni di euro che andranno a finanziare l'extrabonus per l'acquisto di veicoli con emissioni di Co2 fino a 60 g/km.

In questo caso è previsto un contributo di 2.000 euro se è presente la rottamazione del vecchio veicolo, e di 1.000 euro senza rottamazione. Poi ci sono 50 milioni di euro che finanziano i bonus per l'acquisto di veicoli commerciali e speciali, 15 milioni dei quali sono destinati al solo mercato dei veicoli elettrici.

Il MiSE ricorda anche che insieme a questi bonus il decreto Sostegni bis offre la possibilità di acquistare attraverso un leasing finanziario. Una opportunità che ha avuto il via già a partire dal 25 luglio, e che quindi per questa tipologia di veicoli è attiva da oltre una settimana.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS