Bonus per le bollette di gas e luce, ecco quali sono gli importi e chi può ottenere lo sconto automatico

Abbiamo visto che a partire dal 1° luglio 2021 il bonus che permette di ottenere uno sconto sulle bollette di energia elettrica e gas viene riconosciuto in maniera automatica a coloro che risultano in possesso dei requisiti previsti dalla normativa che disciplina questa agevolazione.

La partenza del bonus aveva subito inizialmente dei ritardi, ma dopo lo slittamento di quasi sei mesi rispetto alla data prevista per il via libera che era quella del gennaio 2021, ora il bonus viene riconosciuto in maniera automatica a tutti i nuclei familiari che dimostrano di avere i requisiti.

Il fatto che lo sconto in bolletta avvenga automaticamente significa che gli aventi diritto non dovranno rivolgersi al Caf o al proprio commercialista per accedere di volta in volta all’agevolazione. Gli importi del bonus verranno riconosciuti direttamente in bolletta sotto forma di sconto sull’importo da pagare per luce e gas.

A differenza di quanto accadeva negli anni precedenti, quando era previsto che il contribuente che intendesse beneficiare dello sconto inoltrasse regolare domanda agli uffici del proprio Comune di residenza, personalmente o attraverso il Caf, ora il bonus bollette di gas e luce viene riconosciuto in automatico ma è necessario compilare la Dichiarazione Sostitutiva Unica che serve per ottenere la certificazione Isee.

Lo sconto in bolletta è automatico oppure no?

Ma se è necessario presentare la DSU per ottenere la certificazione Isee che serve per dimostrare di aver diritto al bonus, allora significa che lo sconto non viene riconosciuto in maniera automatica? Diciamo che lo sconto viene applicato automaticamente su tutte le bollette di gas e luce per 12 mesi dopo la presentazione della domanda.

L’Arera ha infatti chiarito che il riconoscimento degli sconti sulle bollette di energia elettrica e gas non sarà immediato. Vi saranno infatti dei tempi tecnici da attendere dopo la presentazione della domanda per l’accettazione della quale sono previsti diversi step per la verifica dei requisiti.

Quali sono i requisiti per accedere agli sconti in bolletta

Abbiamo visto che il bonus verrà riconosciuto sotto forma di sconto nelle bollette di gas e luce in maniera automatica. Il cittadino però deve prima dimostrare di essere in possesso dei requisiti, ed è per questo che dovrà presentare la Dichiarazione Sostitutiva Unica ai fini Isee.

Lo scopo di questa agevolazione sotto forma di sconto nelle bollette di gas e luce è proprio quello di assicurare un risparmio alle famiglie in condizioni di disagio economico e alle famiglie numerose. Ma quali sono quindi i requisiti per aver accesso all’agevolazione? L’Arera spiega che lo sconto sulla bolletta introdotto dall’esecutivo e reso operativo con la collaborazione dei Comuni è destinato a:

  • famiglie con Isee che non superi la soglia degli 8.265 euro
  • famiglie numerose con Isee non superiore a 20.000 euro
  • titolari di reddito di cittadinanza o pensione di cittadinanza

Quali sono gli importi degli sconti in bolletta

Il risparmio che le famiglie che accedono a questa agevolazione possono ottenere grazie al bonus riguarda in misura diversa le bollette del gas e le bollette della luce.

Per quanto riguarda l’energia elettrica si parla di un risparmio per le famiglie coinvolte che dovrebbe aggirarsi mediamente tra i 125 e i 173 euro l’anno.

Per il gas invece gli importi dipendono anche dalla categoria d’uso associata alla fornitura, alla zona climatica di appartenenza del punto di fornitura e dal numero dei componenti della famiglia anagrafica. In base ai calcoli fatti il risparmio per le famiglie che accedono agli sconti sulle bollette del gas può andare da un minimo di 32 fino a 264 euro l’anno.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Fisco

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.