Bonus assunzioni giovani under 36, l'Inps pubblica le istruzioni per fare domanda

Bonus assunzioni giovani under 36, l'Inps pubblica le istruzioni per fare domanda

L'Inps ha diffuso la circolare contenente le istruzioni per fare domanda per l'esonero contributivo per i lavoratori previsto dal bonus assunzione giovani

L'Inps ha pubblicato le istruzioni per permettere alle aziende che assumono lavoratori di età inferiore ai 36 anni di accedere agli sgravi fiscali previsti dal cosiddetto "Bonus assunzione giovani".

Si tratta di un'agevolazione che è stata inserita nella Legge di Bilancio 2021 e che dovrebbe in qualche modo favorire la creazione di nuovi posti di lavoro, in particolare attraverso l'assunzione di lavoratori giovani. Le aziende in questo caso possono beneficiare di un esonero contributivo dal 50 al 100% dei contributi Inps in carico all'azienda.

A chi spetta il bonus assunzione giovani

L'Inps, con la circolare numero 56 del 12 aprile aveva fornito già le prime indicazioni riguardanti il cosiddetto bonus assunzione giovani. La circolare non conteneva però le modalità operative e le istruzioni contabili nonché la variazione del piano dei conti che invece sono state inserite successivamente, con il messaggio numero 3389 del 7 ottobre.

Il bonus assunzione under 36 può essere sfruttato solo per le nuove assunzioni con contratto a tempo indeterminato e per le trasformazioni di contratti a termine in contratti a tempo indeterminato.

Le assunzioni in entrambi i casi devono essere effettuate nel corso del 2021 o del 2022 e devono riguardare necessariamente persone di età inferiore a 36 anni che non hanno mai avuto in precedenza un contratto a tempo indeterminato.

Secondo le istruzioni che l'Inps ha fornito nei giorni scorsi risultano esclusi dal bonus assunzioni under 36 le seguenti forme di rapporto lavorativo:

  • apprendistato
  • contratti di lavoro domestico
  • contratti di lavoro intermittente o a chiamata
  • contratti a tempo indeterminato di personale con qualifica dirigenziale
  • prestazioni d'opera occasionale

L'esonero contributivo che sarà applicato nella misura dal 50 al 100% durerà in tutto per 36 mesi con alcune eccezioni. Infatti se l'azienda che assume si trova al Sud, quindi nelle Regioni di Abruzzo, Molise, Campania, Sicilia, Basilicata, Calabria, Sardegna o Puglia lo sgravio contributivo sarà applicato invece per 48 mesi.

Come richiedere il bonus Assunzione giovani under 36

Le aziende che sono interessate a sfruttare questa agevolazione per assumere personale dovranno risultare in possesso dei seguenti prerequisiti:

  • risultare in regola con gli obblighi di contribuzione previdenziale
  • essere in regola con le norme per la tutela delle condizioni di lavoro
  • aver rispettato gli accordi e i contratti collettivi nazionali, regionali o aziendali sottoscritti dalle organizzazioni sindacali.

Per ottenere l'esonero contributivo dal 50 al 100% previsto dal bonus assunzione giovani le aziende dovranno inserire i dati nel flusso Uniemens dell'Inps.

L'Inps ha anche chiarito con la circolare del 7 ottobre che il campo "Anno Mese Rif", con riferimenti ai mesi pregressi, da gennaio 2021 fino al mese precedente l'esposizione del corrente, deve essere necessariamente compilato nei flussi Uniemens dei mesi di settembre, ottobre e novembre 2021.

Il datore di lavoro deve indicare, già a partire dal modulo del mese di settembre 2021, i lavoratori interessati dall'agevolazione compilando la voce "Imponibile" e "contributo" della sezione "Denuncia Individuale".

Il codice dello sgravio contributivo per le assunzioni a tempo indeterminato, cioè il valore "GI36" deve essere inserito al punto "Codice Casuale". Infine la casella "Ident. Motivo Utilizzo Casuale" va compilata con la data di assunzione a tempo indeterminato o con la data in cui il precedente contratto è stato trasformato in contratto a tempo indeterminato.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS