Assegno Unico 2024: a chi spetta e quali sono i nuovi importi

Assegno Unico 2024: a chi spetta e quali sono i nuovi importi - BorsaInside.com

Con l’arrivo del 2024, l’Assegno Unico Universale (AUU) subisce importanti modifiche che determinano una variazione degli importi e delle soglie ISEE. Questi adeguamenti sono un riflesso dell’inflazione dell’anno precedente, un elemento chiave che determina le variazioni nelle prestazioni sociali.

A differenza delle pensioni, l’AUU utilizza il tasso di rivalutazione definitivo, che si prevede verrà ufficializzato dall’Istat già in questa settimana. Successivamente, sarà l’Inps a procedere con il ricalcolo, con l’inizio dei pagamenti retroattivi a partire da gennaio.

Quali sono i nuovi importi dell’Assegno Unico Universale

In attesa dell’ufficialità, le stime preliminari dell’Istat indicano un tasso definitivo di inflazione del 5,7%, leggermente superiore al 5,4% provvisorio utilizzato per le pensioni.

Questa notizia è particolarmente positiva per le famiglie, in quanto l’incremento dell’AUU contribuirà a compensare, almeno in parte, l’aumento del costo della vita dovuto all’inflazione.

L’aumento riguarderà l’importo base, che ha già superato la soglia di 200 euro grazie a un incremento di circa 25 euro in soli due anni, così come le maggiorazioni e le soglie ISEE.

Ecco quindi in anteprima i nuovi valori dell’AUU, che entrano ufficialmente in vigore a partire da gennaio 2024 con pagamento previsto per il mese di febbraio.

La rivalutazione influirà su diversi aspetti dell’AUU:

  • Soglie ISEE: si osserverà un aumento delle soglie ISEE, determinando un innalzamento della soglia entro cui godere dell’importo massimo dell’assegno.
  • Importo Base: l’importo base subirà una rivalutazione, contribuendo a mantenere il passo con l’inflazione.
  • Maggiorazioni: vi sarà una rivalutazione con l’eccezione della maggiorazione forfettaria per le famiglie con almeno 4 figli a carico, che rimane stabile a 150 euro.

La rivalutazione avrà un impatto diretto sulle soglie ISEE, con conseguenze significative per i beneficiari dell’AUU.

  • La soglia per l’importo massimo, attualmente a 16.215 euro, dovrebbe salire a circa 17.140 euro grazie alla rivalutazione al 5,7%.
  • A parità di valore ISEE tra il 2023 e il 2024, l’importo spettante sarà comunque superiore, offrendo un sollievo finanziario alle famiglie.
  • All’aumentare dell’ISEE, l’importo dell’AUU diminuirà progressivamente, fino a raggiungere la soglia massima di 45.705 euro nel 2024 per l’ISEE di 43.240 euro.

Leggi anche: Novità Isee 2024: date e scadenze per accedere a bonus e agevolazioni

Assegno Unico: tabella comparativa 2023-2024

Per comprendere appieno le modifiche che riguardano l’Assegno Unico 2024, esaminiamo le variazioni dell’importo base attraverso una tabella dettagliata.

PercettoreImporto Minimo 2023Importo Minimo 2024Importo Massimo 2023Importo Massimo 2024
Minore54,10 euro57,18 euro189,20 euro199,98 euro
Maggiorenne27 euro28,53 euro91,90 euro97,13 euro

Per le famiglie con Isee inferiore a 17.140 euro, l’Assegno Unico partirà quindi da un importo di circa 200 euro a gennaio, registrando un incremento di quasi 25 euro in due anni rispetto agli originari 175 euro.

Per quel che riguarda poi le maggiorazioni nel 2024 sono soggette a revisioni significative, con l’eccezione di quella di 150 euro per i nuclei numerosi con almeno 4 figli a carico. Vediamo nel dettaglio le variazioni per gli under 21 con disabilità:

DisabilitàImporto 2023Importo 2024
Non autosufficienza113,50 euro119,96 euro
Grave102,70 euro108,55 euro
Media91,90 euro97,13 euro

È fondamentale notare che tali importi rimangono fissi e non subiscono variazioni in base all’Isee.

Inoltre, nel 2024 saranno ancora applicate le maggiorazioni percentuali, calcolate direttamente sull’importo base dell’Assegno Unico. Due maggiorazioni del 50% saranno attive:

  1. La prima si applica alla quota base percepita su tutti i figli di età inferiore a 1 anno.
  2. La seconda, valida solo per i nuclei familiari con almeno 3 minori, si estende a tutti i figli di età inferiore a 3 anni.

Ad esempio, per un figlio di età inferiore a 1 anno, l’importo base dell’Assegno Unico può salire fino a 300 euro circa. Questa cifra è valida fino ai 3 anni, ma solo se nel nucleo familiare sono presenti almeno 3 minori.

Leggi anche: Novità congedo parentale 2024: ecco cosa cambia con la legge di bilancio

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.

Regolamentazione Trading